14.8 C
Comune di Arezzo
venerdì, Marzo 29, 2024
HomeAutori e LettoriTitoli&Colla: Super babbo solare

Titoli&Colla: Super babbo solare

-

Il Natale dell’anno 2050 viene ricordato nei libri di storia come il primo senza Babbo Natale del periodo postclimatico.
D’altronde fu un anno particolarmente difficile.
Fu l’anno in cui il sole, sull’intero pianeta, regnò incontrastato per 350 giorni.
Fu l’anno in cui nei rimanenti giorni gli acquazzoni furono così violenti da venir giù direttamente insieme alle nuvole creando voragini profonde oltre 10 metri.
Fu l’anno in cui la Congregazione Sopravvivenza Mondiale decretò, per coerenza, il pensionamento di Babbo Natale sostituito nel calendario con un più aitante super babbo solare.
Un super babbo solare scritto con le minuscole, per renderlo più amichevole, alla portata di tutti.
Un super babbo solare giovane, sorridente, senza barba, senza cappello e senza vestito di lana.

Seguendo l’orma natalizia il primo super babbo solare della storia, in quel 2050 assolato, fu festeggiato in ogni paese che poteva permetterselo nel proprio stadio comunale, per facilitare la percezione e il vissuto di una festa collettiva.
Non piovendo acqua dal cielo le amministrazioni decisero, di concerto, di far scendere sui visitatori una pioggia di Basta, imperativi, con la lettera maiuscola.
Basta con questo, Basta con quello, con la possibilità, per tutti, di sceglierne anche più di uno, con l’augurio di un futuro rinnovato.

Ricordano i libri di storia che, data la calura di quel primo super babbo solare, il 2050 fu anche l’anno in cui entrò in funzione il casco refrigerante obbligatorio per uscire all’aperto, col motto: “una società fresca e protetta è una società ottimista”.
Purtroppo, come ricordano le statistiche, il 2051 fu l’anno in cui l’ottimismo crollò in borsa facendo evaporare, in un giorno, una quantità sproporzionata di sogni e di speranze.
Tanto che, seguendo lo slogan Basta ottimismo!,
il super babbo solare regalo alla popolazione del 2051 si concretizzerà in un rigo nero sul dizionario alla parola “ottimismo”.

Un quotidiano tra le mani, le parole rappresentative di alcuni titoli, un barattolo di colla, un foglio bianco, un semplice mix fino a creare un articolo che ci piacerebbe leggere: questa è l’idea che sta alla base del racconto di oggi.
Per chi ha voglia di partecipare al progetto Titoli&Colla non resta che fare altrettanto e inviare immagine e racconto all’indirizzo:
sottoidiciotto@gmail.com.
I racconti più promettenti saranno pubblicati su lortica.it. Buona fantasia a tutti i lettori.

Il centro regalo

Il primo giorno viola

Il tocco della fortuna

La marcia del museo

La caccia all’addio

Lettera di Natale

La pagina 150

 Il Premio Mascherina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Gianni Micheli
Gianni Michelihttp://www.giannimicheli.it
Gianni Micheli Giornalista, scrittore, regista, attore, musicista e collezionista di storie. Sulla carta, sul web, in teatro e a scuola, ha una particolare predilezione per la scrittura creativa, la drammaturgia dedicata all’infanzia, la multiculturalità e per il teatro civile. Dal 2012 è uno degli autori della Staffetta di Scrittura Creativa organizzata da BiMed (Biennale della Scienze e delle Arti del Mediterraneo). Nel 2020 è uscito Testone il piccione, Vertigo Edizioni. Nel 2021 con Lezioni d’amore e di chitarra, Edizioni Helicon. Ha collaborato, tra gli altri, con Stefano Massini, Ottavia Piccolo, Amanda Sandrelli, Dario Brunori, Margherita Vicario, Moni Ovadia, Marisa Fabbri. È apparso sulla Rai e La7. Parte dello staff di Officine della Cultura è responsabile dell’ufficio stampa di alcuni importanti festival nazionali. È tra i fondatori dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. www.giannimicheli.it - www.giannimicheli.eu

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -