26.8 C
Comune di Arezzo
domenica, Luglio 7, 2024
HomeSaluteLa nostra vita!

La nostra vita!

-

Dov’e’ localizzata la vita nel nostro corpo?
Perché si riesce a vivere?
La vita e’ in ogni nostra cellula e il nostro corpo e’ costituito da miliardi e miliardi di cellule. Il nostro organismo per non morire deve rinnovarsi ogni giorno.
La vita e’ il nostro DNA, il nostro codice genetico.
Ciascuno ha il suo DNA contenuto nei cromosomi di ogni nostra cellula.
Il DNA si forma ogni giorno ed è costituito da molecole che introduciamo con l’alimentazione.

Ciascuno è unico sulla Terra.
Si dice che il numero di cellule costituenti un corpo umano siano 100 mila miliardi.
Tutto e’ patito da una sola cellula di nostra madre.
La vita sta all’interno di ogni nostra cellula ed è generata dal nostro DNA che organizza le varie molecole introdotte con l’alimentazione e con la respirazione producendo le componenti strutturali degli organi.
Ma le cellule decadono e muoiono, ogni giorno.
Così le nostre cellule devono dare origine a nuove cellule.

Questa e’ la chiave del vivere: la mitosi, cioè la capacità di riproduzione.
Da una cellula nasce una nuova cellula.
Ma le cellule possono realizzare un numero limitato di duplicazioni.
Il nostro corpo muore se non si rinnova ogni giorno.
Il continuo rinnovamento del nostro corpo è’ assicurato dalle cellule staminali, cioè le cellule madri dalle quali si hanno nuove cellule.
Le cellule staminali si trovano sopratutto nel midollo osseo e nel tessuto adiposo sano.
Così la vita continua.

Il nostro cuore non e’ lo stesso di un anno fa, si e’ rigenerato ogni giorno attraverso la mitosi delle cellule muscolari cardiache e attraverso le cellule staminali arrivate nel cuore. Quando la mitosi viene compromessa e le cellule staminali non arrivano dal midollo osseo, il cuore non ha più il vitale suo numero di cellule.
Pertanto l’organo che si rinnova, decade nella sua funzionalità e compare la patologia che può portare alla morte del cuore, e di altro organo.

Fondamentale per la nostra vita e’ avere efficiente e continua la disponibilità di vitali cellule staminali all’interno del midollo osseo e del tessuto adiposo.
Ogni cellule è sospesa in un mare di acqua.
L’acqua che circonda ogni cellula è’ necessaria per assicurare la nutrizione e la respirazione. Ogni cellula e’ come un pesce, perché mangia e respira ciò che e’ contento nell’acqua.

Mi sto sempre più convincendo che “L’ AMBIENTE”, in cui le cellule vivono, e’ la prima causa a compromettere la vita e la salute.
Ritengo che il cancro sia causato da un “ambiente” non vitale in cui la cellula vive.
Una cellula immersa in una “acqua” inquinata, va incontro per sopravvivere ad una reazione darwiniana, ad una mutazione.
Ogni volta che noi mangiamo il nostro sangue cambia in rapporto agli alimenti ingeriti. Il sangue crea poi un ambiente sano o inquinato attorno alla cellula.

La mano che porta il cibo alla bocca crea un ambiente sano o inquinato in cui ogni nostra cellula può vivere o morire.

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dott. Pierluigi Rossi
Dott. Pierluigi Rossi
Laureato in Medicina Chirurgia è Specialista in Scienza della Alimentazione, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva. E’ stato Primario presso la ASL di Arezzo, Servizio Sanitario della Toscana, per 22 anni, Direttore della U.O. Direzione Sanitaria della stessa ASL, dove ha creato e diretto Ambulatorio di Nutrizione Clinica. Docente dal 1995 al 2009 di Scienza della Alimentazione presso la Università degli Studi di Siena. Docente (a.c.) presso la Università degli Studi di Bologna. E’ autore di un considerevole numero di ricerche scientifiche pubblicate in riviste italiane ed internazionali. Autore di libri. Ha fondato la Scuola di Alimentazione Consapevole, dirige e insegna in Master e Corsi di Nutrizione Clinica a medici, biologi, farmacisti e personale sanitario in molte città italiane e all’estero. Ha elaborato il Metodo Molecolare (Dieta Molecolare) che supera il calcolo giornaliero delle Calorie, considerato un artefatto scientifico perché il corpo umano utilizza per il suo lavoro metabolico solo energia chimica (ATP) e non certo il calore.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -