26.8 C
Comune di Arezzo
domenica, Luglio 7, 2024
HomeSaluteConoscere l'acqua dentro di noi

Conoscere l’acqua dentro di noi

-

Siamo acqua sopratutto!
La donna ha meno acqua dell’uomo!
Più’ una persona e’ grassa e meno acqua ha!
Non avere la giusta dose di acqua corporea vuol dire invecchiare ed andare verso la decadenza funzionale ed estetica.
L’organo piu’ ricco di acqua e’ la cute!

Siamo stati concepiti nell’acqua: ovulo e spermatozoo si sono incontrati nell’acqua. Abbiamo vissuto nell’utero materno, il nostro paradiso,per nove mesi immersi nell’acqua!
Il 60% del nostro peso corporeo deve essere costituito da acqua!
Questa all’interno del corpo umano si colloca all’interno delle cellule.
Il 40% della nostra acqua si trova fuori delle cellule, nella matrice extra cellulare, dove va a costituire la linfa!

IL VIAGGIO DELL’ACQUA
L’acqua bevuta passa dall’intestino nel sangue, dal sangue viene veicolata all’intero organismo!
Esce dal sangue attraverso il capillare arterioso ed entra nel tessuto connettivo, chiamato così perche’ connette, unisce le cellule.
L’acqua costituisce il grande mare che e’ dentro di noi, le cellule sono come isole! Tutte le molecole nutrienti e l’ossigeno escono dal capillare arterioso insieme all’acqua e restano in soluzione per arrivare alle singole cellule, dove entrano per la loro nutrizione!
Le cellule sono come “pesci” mangiano e respirano attraverso l’acqua presente nella matrice connettivale extra cellulare.
L’acqua veicola il cibo alle cellule!

Con il passare degli anni, in chi non fa attività motoria, in chi perde massa muscolare, in chi accumula massa grassa l’acqua fuori dalle cellule aumenta e si riduce l’acqua all’interno delle cellule!
Questo e’ un cattivo segno per la salute!
Si parla di ritenzione idrica quando il volume di acqua extra cellulare supera il 40% della acqua corporea totale.

La realtà invece e’ data da una RIDUZIONE di acqua totale ed un AUMENTO di acqua fuori dalle cellule perche’ le cellule non ci sono piu’.
Le cellule che trattengono acqua al loro interno sono cellule muscolari!
Quando si perde muscolo l’acqua si sposta fuori dalle cellule, nel sangue!
Un aumento del volume idrico all’interno del sangue e nel sistema vascolare procura un aumento della pressione arteriosa e venosa!

La persona se non corregge questa sua composizione corporea sarà un consumatore a vita dj farmaci per curare valori elevato di pressione arteriosa.

Occorre realizzare esercizi di resistenza al fine di incrementare la massa magra muscolare e ridurre il grasso corporeo per vincere la ritenzione idrica, ridurre gli edemi, ridurre la pressione arteriosa!
Sani per scelta vuol dire conoscere il proprio corpo.
L’ignoranza e’ malattia.

Il volume personale giornaliero di acqua può essere conosciuto mendiante questo calcolo: 35 ml x kg peso corporeo. L’acqua può essere bevuta e può essere mangiata con gli alimenti vegetali.

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dott. Pierluigi Rossi
Dott. Pierluigi Rossi
Laureato in Medicina Chirurgia è Specialista in Scienza della Alimentazione, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva. E’ stato Primario presso la ASL di Arezzo, Servizio Sanitario della Toscana, per 22 anni, Direttore della U.O. Direzione Sanitaria della stessa ASL, dove ha creato e diretto Ambulatorio di Nutrizione Clinica. Docente dal 1995 al 2009 di Scienza della Alimentazione presso la Università degli Studi di Siena. Docente (a.c.) presso la Università degli Studi di Bologna. E’ autore di un considerevole numero di ricerche scientifiche pubblicate in riviste italiane ed internazionali. Autore di libri. Ha fondato la Scuola di Alimentazione Consapevole, dirige e insegna in Master e Corsi di Nutrizione Clinica a medici, biologi, farmacisti e personale sanitario in molte città italiane e all’estero. Ha elaborato il Metodo Molecolare (Dieta Molecolare) che supera il calcolo giornaliero delle Calorie, considerato un artefatto scientifico perché il corpo umano utilizza per il suo lavoro metabolico solo energia chimica (ATP) e non certo il calore.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

Conoscere il cervello

La nostra vita!

- Advertisment -