Salvini contro i comitati Zingaretti

Dovrebbe tenersi domani all’Hotel Continentale l’appuntamento per la costituzione del primo comitato a favore di  Zingaretti, candidato alla segreteria del PD.

Ma l’incontro non è scontato.
Fonti vicino al Viminale ci dicono che Salvini è pronto a mandare quell’esercito richiesto dal sindaco Ghinelli per bloccare lo sbarco ad Arezzo di “zingaretti” che lui, nel fervore mediatico che lo contraddistingue ha preso per rom.

Hanno provato a spiegargli che trattasi di un candidato alla segreteria del PD ma Salvini non ci crede e pensa che sia un evento sublimale per rilanciare l’accoglienza.

Sembra che abbia dichiarato: Se fosse davvero un candidato alla segreteria del PD a chiamarsi “zingaretti” sarebbe una grave provocazione a questo governo!

Intanto il PD continua a dividersi e per vincere la segreteria c’è la gara a chi si dichiara meno di sinistra e più di destra ( Minniti docet).
Più che Nicola Zingaretti, per quel partito ci verrebbe il fratello Montalbano!

 

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook ( che usa soprattutto per cuccare). Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA