Esalazioni di gas in città

Si surriscalda il clima per il processo Coingas.

Stamani presto, un ciclista assonnato ci invia questa foto dove uno striscione appeso proprio all’entrata di Estra- Coingas chiede le dimissioni di Macrì e Scortecci.

Naturalmente all’arrivo del custode lo striscione è stato rimosso ma resta il segno di un grande disagio che percorre la città dopo che 15 comuni del circondario si presentano come parte civile nel processo Coingas per eventuali danni subiti, ma non il comune di Arezzo e la stessa Coingas.

La richiesta di integrazione del capo di imputazione a Francesco Macrì per il reato di peculato, oltre a quello di abuso d’ufficio, per il filone dell’inchiesta relativa alle consulenze d’oro, sta infiammando gli animi e la foto di stamani ne è la prova.

Speriamo che si faccia chiarezza al più presto perché la città non si merita un’altra “debacle” dopo quella di Bancaetruria.

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA