Arezzo, tutte le notizie di oggi: 22 Maggio


Virus: un nuovo caso a Montevarchi, un guarito ad Arezzo

Il nuovo malato ha 59 anni ed è di Montevarchi, sale così a 120 il numero dei casi registrati nella cittadina valdarnese.

I dati della Cassa Integrazione di aprile: prima fotografia delle conseguenze occupazionali della crisi in provincia di Arezzo

“I dati riferiti all’utilizzo della Cassa Integrazione Guadagni in provincia di Arezzo – evidenzia il Segretario Generale dell’Ente Avv. Marco Randellini ci forniscono la prima fotografia, certa e precisa, dell’impatto sul lavoro dell’emergenza Covid-19.
Nel solo mese di aprile sono state autorizzate oltre 4,5 milioni di ore, oltre 155 volte il valore dello scorso anno e superiore a gran parte delle autorizzazioni annuali concesse negli ultimi anni. Continua a leggere

Best Perfusion: una possibilità di vita in caso d’infarto

Un percorso terapeutico adottato in emergenza e lontano dagli ospedali.
La centralità del 118 e dei defibrillatori distribuiti sul territorio.

Gli esperti lo chiamano “Best Perfusion” ed una pratica terapeutica applicata nell’Asl Toscana sud est sulle persone colpite da arresto cardiaco e che sono lontane dalle strutture ospedaliere. In questo caso dalle Scotte di Siena che può praticare la rianimazione con circolazione extracoroporea o dagli ospedali di Arezzo e Grosseto che sono dotati di emodinamica per terapia endovascolare degli infarti acuti al miocardio.Continua a leggere

Non paga l’assegno mensile alla moglie, denunciato

I Carabinieri della Stazione di Montevarchi hanno denunciato in stato di libertà un cittadino italiano di origine albanese, incensurato e residente in Italia che aveva smesso di corrispondere l’assegno di mantenimento alla ex moglie ed ai figli minori: il Tribunale, nell’ambito della sentenza di separazione, aveva disposto di corrispondere alla moglie un assegno a cadenza mensile, circostanza che non si verificava dallo scorso febbraio.
L’uomo si non ha dato particolari spiegazioni per il mancato pagamento di quanto dovuto alla ex compagna negli ultimi mesi che lo ha per questo denunciato.

Giovane denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale

I carabinieri di San Giovanni Valdarno hanno denunciato un giovane disoccupato di origine albanese con precedenti penali legati allo spaccio di sostanze stupefacenti; nell’ambito dei normali controlli del territorio, il giovane, con alcuni amici, fermato dai Carabinieri; ha dato subito in escandescenza inveendo contro i due Carabinieri, insultandoli ed apostrofandoli con gravi epiteti.
I militari, dopo aver cercato di calmare il giovane senza successo, viste le frasi offensive pronunciate in presenza di altri cittadini, altro non hanno potuto fare che procedere nei confronti del ragazzo per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

LASCIA UNA RISPOSTA