19.5 C
Comune di Arezzo
domenica, Giugno 16, 2024
HomeAutori e LettoriParole, espressioni dal mondo dei giovani

Parole, espressioni dal mondo dei giovani

Un viaggio ironico nel colorito linguaggio giovanile: termini presi da cinema, pubblicità, videogiochi e social media raccolti dagli studenti della Lumsa nel glossario "Bella ci!"

-

Il linguaggio giovanile è un curioso miscuglio di parole prese in prestito dalla pubblicità, dal cinema, dalla rete e dai videogiochi.
Parole e espressioni che sembrano uscite da un film di fantascienza ma che, in realtà, sono ampiamente usate nei corridoi delle scuole e sui social media.
Gli adulti spesso si trovano a grattarsi la testa, cercando di decifrare frasi che sembrano più codici segreti che comunicazione ordinaria.

Un gruppo di studenti di Scienze della Comunicazione dell’università Lumsa di Roma ha deciso di raccogliere questo “nuovo idioma” in un volume dal titolo “Bella ci! Piccolo glossario di una lingua sbalconata” (Edicions de l’Alguer), curato dalle docenti Patrizia Bertini Malgarini e Marzia Caria.
Giunto alla terza edizione, questo glossario offre un viaggio affascinante tra termini e espressioni che variano dalla regione alla regione, con un occhio di riguardo per le ultime tendenze di TikTok.

Tra “Postare” e “Svalvolare”: i termini in voga
Accanto a termini ormai consolidati come “postare” (pubblicare qualcosa online) e “svalvolare” (uscire di senno), si aggiungono neologismi che riflettono l’influenza dei social media e dei videogiochi.
Ad esempio, “dabloon” è una moneta fittizia nata su TikTok, mentre “ghostare” significa ignorare qualcuno con cui si aveva una relazione o frequentazione.

 E poi c’è “gigachad”, un termine che indica una persona forte e muscolosa, un vero e proprio supereroe del linguaggio giovanile.
E che dire di “glitch”, un errore di un software di gioco che viene usato anche per descrivere situazioni della vita reale.

I vecchi tempi: il ritorno di “Maranza” e altri termini
Non mancano i revival. “Maranza”, un termine già presente nel 1988 in una canzone di Jovanotti, è tornato in auge con un senso leggermente diverso, ora utilizzato in modo dispregiativo per indicare persone considerate di cattivo gusto.

Dialetti e sperimentazioni linguistiche
Il glossario non si limita ai termini italiani ma abbraccia anche i dialetti regionali. Dal romano “piottare” (correre a cento all’ora) al napoletano “frisco” (giovane vigoroso), passando per il toscano “bischero” (sciocco) e il sardo “che cugurra!” (che sfortuna!).

Creatività senza limiti: suffissi, troncamenti e sigle
I suffissi -oso e -ata sono molto amati: “palloso” (noioso), “morbidoso” (delicato). I troncamenti rendono il linguaggio ancora più dinamico: “raga” (ragazzi) e “bro” (fratello).
E le sigle dominano le chat: “Omw” (sto arrivando) e “W8” (aspetta).

Un saluto per tutti: “#Ciaone!”
Alla fine, i giovani salutano tutti con un semplice ma efficace “#Ciaone!”.
Forse, con un po’ di impegno, anche gli adulti riusciranno a tenere il passo con questa lingua in continua evoluzione.

spot_img

1 commento

  1. Un bel daffare per la Crusca.
    Meno male che “bischero”, in quanto “spina di legno o di metallo che negli strumenti musicali a corda serve a dare la necessaria tensione alla corda”, in quanto “membro virile” nell’uso volgare toscano e voce popolare di ingiuria o di rimprovero, nel senso di stupido, sciocco e simili (e in questo significato figurato ha anche il femminile bischera), non da poco ha il suo posto nel vocabolario italiano e in autorevoli testi di glottologia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Redazione
Redazionehttps://www.lortica.it/
L'Ortica: Notizie pungenti, d'intrattenimento e cronache locali. Le ultimissime notizie, ma anche critiche e punture, senza peli sulla lingua.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -