Arezzo, le notizie di oggi 24 Febbraio

Scoperti  dalla Guardia di finanza 17 furbetti del reddito di cittadinanza
Le Fiamme Gialle di Arezzo, nell’ambito delle attività di controllo della spesa pubblica nazionale, svolte in sinergia e collaborazione con l’INPS, hanno scoperto 17 persone, che hanno percepito il Reddito di cittadinanza, pur non avendone diritto.
I Finanzieri della Compagnia di Arezzo, in stretta sinergia e con uno scambio informativo con l’INPS e con il Tribunale di Arezzo, hanno “passato al setaccio” le posizioni di coloro che risultavano sottoposti a misure cautelari personali, anche a seguito di convalida di arresto o del fermo. Continua a leggere

44enne aretino, esperto coltivatore di marijuana, arrestato dalla polizia (video)
Non si era scoraggiato, J.A. 44 anni aretino con qualche precedente per spaccio per stupefacenti alle spalle, che per “coltivare” il suo hobby in un piccolo appartamento senza giardino alla periferia di Arezzo aveva allestito ben due stanze dell’abitazione a vere proprie serre professionali, detto in gergo “Grow Room”. Continua a leggere

Operazione “GIGLIO” sgominata banda di rapinatori, 5 arresti tra Arezzo e Palermo
Si è conclusa, alle prime luci dell’alba di oggi, l’indagine condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Arezzo, con l’esecuzione dell’operazione denominata “GIGLIO”, che ha portato all’arresto di 5 rapinatori di origini palermitane e casertane.Continua a leggere

Consigliere Comunale Michele Menchetti

“Costituzione parte civile, la posizione del M5S”
“La posizione del Movimento 5 Stelle sul caso Coingas è nota: chiediamo che il Comune di Arezzo si costituisca parte civile nel processo. Posizione peraltro condivisa con i gruppi consiliari Arezzo 2020, Pd, Lista Ralli.[/read more]
Per quanto riguarda la costituzione a parte civile di Coingas stessa, anche in virtù del parere legale dell’avvocato Scarabicchi, di cui si trovano accenni nella stampa locale, risulta come questa scelta sia una formula che tutela la società, senza danneggiare alcun’altro.
Non riusciamo dunque a capire quali altri pareri abbia in mano il vicesindaco.
Ce li faccia conoscere.
In ultimo ci sembra una totale mancanza di rispetto rinviare la riunione di giunta per discutere questo aspetto al 25 febbraio, durante il Consiglio Comunale, quando la decisione poteva essere presa nella consueta riunione del martedì”.[/read]

LE NOTIZIE “fuori dal mondo”

Baarack, il montone ritrovato con 35 kg di lana in eccesso

Un montone è stato ritrovato mentre vagava in Australia con 35 chili di lana in eccesso: fuggito probabilmente anni fa da un allevamento, senza l’intervento umano, era costretto a portarsi addosso il peso di una quantità di lana pari a 5 anni di crescita.

I volontari che lo hanno salvato hanno impiegato più di un’ora per tagliare la lana, diventata dura come il cemento, regalando a Baarack una vita normale.

Suore ribelli infrangono le regole Covid per assistere all’esorcismo
Una coppia di suore della contea di Cork, nel sud dell’Irlanda, appartenenti all’ordine delle Suore Carmelitane del Santo Volto di Gesù, si sono recate nel dicembre 2020 per assistere a un esorcismo e una messa a Dublino.Continua a leggere

I brasiliani difendono Zé Gotinha
Zé Gotinha è una mascotte creata dal Ministero della Salute brasiliano nel 1986 per sensibilizzare genitori e bambini alle vaccinazioni contro la poliomielite, in questi giorni “rispolverata” per il coronavirus, ma il suo costume ha creato diverse polemiche sui social perchè è stato paragonato al costume Ku Klux Klan.
La mascotte, viene ora utilizzata per promuovere il vaccino contro il coronavirus in Brasile tutto l’articolo

 

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA