Con riferimento all’articolo: “Chiude il cancello, chiude anche la testa”, riceviamo e pubblichiamo…

Sono Gino Ciofini presidente del Comitato Uisp di Arezzo che ha in gestione il campo sportivo di Buonconte ( Catona) .

Scrivo in merito all’ articolo apparso su l’Ortica riferito all’ intervento del Pegaso e della misericordia per un grave incidente e che ha dovuto occupare il campo di calcio per poter operare.
L’ articolo riferisce di una persona che avrebbe contestato la rottura della chiusura del cancello dell’ impianto resasi necessaria per poter accedere al Pegaso.

In merito preciso e gradirei fosse precisato che non si tratta di nessuno ne’ incaricato ne’ riferibile alla Uisp.
Anzi trattasi di persona a me sconosciuta.
Sono venuto a sapere dell’ intervento per primo nella Uisp per una telefonata di un conoscente che abita in zona alle ore 22 e 15 di ieri sera.

Mi sono accertato che tutto fosse andato bene stamattina e tra l’ altro nessuno ufficialmente mi ha ancora detto niente.

Se come Uisp avessimo saputo della urgente necessita’ ci saremmo prodigati per la pronta e celere necessita’.
Questo mi preme sottolineare e gradirei lo facesse anche  l’ Ortica per non confondere la Uisp con questi comportamenti .

Ringrazio e porgo un cordiale saluto.
Il presidente.

Gino Ciofini

LASCIA UNA RISPOSTA