“Elogio del frammento” la mostra dedicata ad Agostino Pirella

La mostra al Campus del Pionta, si potrà visitare fino al 7 giugno, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 19,30.

I disegni, gli schizzi, gli acquerelli fanno parte della formazione giovanile di Pirella.
Un arco temporale che va dal 1948 al 1965 e che si svolge tra Parma e Mantova.

La mostra permette di cogliere la complessità e la statura intellettuale di Agostino Pirella, la cui opera, rende conto di quanto e come andasse ripensata la psichiatria.
“Non più l’annullamento dei malati nell’internamento manicomiale – dicono le curatrici – ma cura e autodeterminazione delle persone, per la salvaguardia del loro diritto alla salute.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA