Ad Arezzo gli anziani beffano il comune altro che cantieri

Con l’apertura dei lavori in via Petrarca il Comune di Arezzo pensava di mettere una tariffa agli anziani che una volta stazionavano vicino ai cantieri brontolando e mugugnando sui lavori svolti.
La tariffa rivelata in anteprima da l’Ortica è però stata smentita dai fatti.
Agli anziani aretini dei lavori dei cantieri nelle strade cittadine non glie ne frega più niente.
Oramai in estate tutti i vecchietti si posizionano nelle stradine del centro storico, quelle più deformate, piene di buchi tra lastra e lastra, ed attendono la gnocca di turno con tacco 12 che resta inevitabilmente incastrata e costretta a piegamenti sinuosi per liberarsi.
Da Piaggia S.Martino ( meglio se in salita) a tutte le numerose stradine lasciate da tempo senza manutenzione, gli anziani hanno trovato un nuovo eden e gridano in coro: Grazie Comune!

CONDIVIDI
PrecedenteMa una manciata di c….. vostri mai?
SuccessivoNottingham o Saione ?
Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook ( che usa soprattutto per cuccare). Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA