29.7 C
Comune di Arezzo
martedì, Luglio 9, 2024
HomeSportArezzo-Carrarese: il commento di Marco Rosati

Arezzo-Carrarese: il commento di Marco Rosati

-

Se dopo la vittoria all’esordio abbiamo detto di non farci prendere dall’euforia dopo la sconfitta di ieri non dobbiamo abbatterci. L’Arezzo ha tenuto testa per tutti i primi 45’ ad una delle grandi favorite del girone per la promozione in B poi, nella ripresa il calo degli amaranto ha dato linfa ad una squadra esperta.

Arezzo e Carrarese sono due compagini che tendono ad imporre il loro gioco e lo spettacolo ne ha guadagnato deliziando i quasi 5.000 spettatori presenti.

Certo il risultato ha penalizzato l’Arezzo ed il pubblico è uscito con l’amaro in bocca anche perché, un po’ in tutti noi, c’era la speranza di poter festeggiare i 100 anni con l’impresa del punteggio pieno.
Non è avvenuto, restiamo con i piedi saldi per terra e non abbattiamoci più del dovuto.

Già dando un’occhiata alle formazioni scese in campo ci possiamo rendere conto di quale differenza ci sia tra le due contendenti.
Indiani manda in campo Renzi (2004) Bianchi (2003) Coccia (2002) e Masetti (2001) oltre a Pattarello (1999) e Mawuli (1998).

Per Dal Canto il più giovane, e unico “millenial” tra gli undici è Grassini (2000). Eppure la gioventù amaranto ha tenuto testa all’esperta formazione marmifera.
L’Arezzo ha grossi margini di miglioramento, una condizione da portare al 100% ed alcuni giocatori che, venendo da annate nelle quali hanno giocato pochissimo, sono in ritardo di preparazione.

Inoltre anche gli obiettivi degli amaranto non sono certo quelli di un campionato di vertice ma di una tranquilla salvezza.
Con tutto ciò non vogliamo certo dire che tutto va bene. Indiani ed il suo staff devono di certo correggere gli errori palesati ieri (ed anche nell’esordio contro il Rimini seppur mitigati dalla vittoria).

Tra le cose da tenersi strette l’azione del goal del vantaggio di Pattarello con Settembrini che si libera benissimo e fa un assist millimetrico al compagno.

Leggi anche: Arezzo – Carrarese 1-3 le sconfitte aiutano a crescere 

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Marco Rosati
Marco Rosati
Prediligo chi pone e si fa domande ed ho terrore di chi ha solo certezze. Non riesco a saziare la mia curiosità. Mi ritengo un “giovane con esperienza” ma, quando ero adolescente, consideravo coloro che oggi sarebbero miei coetanei “vecchi matusalemme”. Ho fatto studi tecnici ma sono appassionato di storia e delle materie umanistiche in genere. Insomma sono un po’ (eufemismo?) complesso.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -