13.7 C
Comune di Arezzo
domenica, Marzo 31, 2024
HomeSportArezzo - Montespaccato 3-1: il commento di Marco Rosati

Arezzo – Montespaccato 3-1: il commento di Marco Rosati

-

Settima vittoria consecutiva per l’Arezzo che si avvicina così sempre di più alla promozione. Altri tre punti in cascina nell’anticipo della 28.esime giornata e Pianese costretta alla vittoria domani contro il Città di Castello per non perdere ulteriore terreno.

Formazione ampiamente rivista quella che mette in campo Indiani in un 4 – 2- 3 – 1 che vede l’esordio dal primo minuto di Pretato.
Linea difensiva composta da Pretato, Lazzarini, Polvani e Zona cion davanti la coppia Foglia, Bianchi quindi Pattarello, Bramante e Cantisani dietro a Gucci.

Sin dall’inizio si nota che la nuova disposizione tattica non da i frutti sperati.
Bramante accentrato sembra spaesato, Pattarello a destra per dare man forte a Pretato non si trova a suo agio ed anche Zona e Cantisani non hanno l’intesa che il terzino ha con il suo compagno di reparto abituale.

Insomma l’Arezzo stenta a rendersi pericoloso nonostante l’impegno che tutti mettono. Mettiamoci poi il goal annullato a Gucci per fuorigioco ed ecco che tutto quadra /si fa per dire).
Tanto che al 23’, alla prima occasione il Montespaccato passa in vantaggio.
Fallo di Pretato e punizione per gli Ospiti che Cerone batte verso Pollace il quale tira al volo dalla lunga distanza e supera Trombini.

L’Arezzo trova il pareggio dopo solo 6’.
Foglia batte un angolo con palla molto tesa.
Il batti e ribatti ad un metro dalla linea di porta sembra dare ragione alla difesa del Montespaccato ma infine la palla arriva a Lazzarini che da posizione angolatissima mette in rete.
Si va così al riposo sul risultato di parità.

La svolta si ha al 9’ della ripresa quando Indiani opera tre sostituzioni.
Fuori Pretato, Cantisani e Bramante e dentro Pericolini, Convitto e Settembrini.
Ed è proprio Convitto che si fa subito vedere rendendosi pericoloso su azione che parte dalla fascia sinistra.

Al 12’ è proprio il n° 7 amaranto che capovolge il risultato.
Pericolini compie una bella azione sulla destra e scambia corto con Convitto che si accentra e lascia partire un rasoteraa che si insacca alla destra di Tassi.

Passano appena 2’ e l’Arezzo mette al sicuro il risultato.
Ancora Convitto protagonista che prende palla a centrocampo e parte verso la porta difesa da Tassi, entrato in area crossa per l’accorrente Pattarello che di testa segna il goal del 3 a 1.

I padroni di casa hanno poi altre occasioni per poter segnare.
Sprecano una superirità di 4 contro 1 poi Gucci lanciato chirurgicamente da Convitto davanti a tassi calcia altissimo ed ancora l’attaccante spreca un’altra occasione che gli offre sempre Convitto.

Se ancora qualcuno aveva dubbi sulla tenuta psicologica della squadra amaranto oggi è stato clamorosamente smentito.
Indiani è corso ai ripari tornando al “suo” 4-3-3 e la squadra ha risposto nella maniera migliore che potesse fare.
Nessuna titubanza, mai fatti prendere dalla paura di non ribalatre un risultato che poteva mettere in salita la rincorsa per la Lega Pro.
L’Arezzo non si è perso, anzi, ha dato dimostrazione, una volta di più, di essere vera squadra.

Il vantaggio sulla Pianese (dovesse vincere domani) resta importante e le giornate rimaste sono solo sei.
Ora il campionato osserverà un turno di riposo poi si riparte tra 15 giorni con la trasferta di Poggibonsi, a porte chiuse, contro il Grosseto dove l’Arezzo è atteso ad una nuova prova, dare il massimo senza l’apporto del suo pubblico.

AREZZO (4-2-3-1): 1 Trombini; 3 Pretato (9′ st 21 Castiglia), 17 Lazzarini, 6 Polvani, 20 Zona; 24 Foglia (17′ st 8 Settembrini), 5 S.Bianchi; 10 Pattarello (34′ st 4 Risaliti), 16 Bramante (9′ st 7 Convitto), 19 Cantisani (9′ st 23 Pericolini); 28 Gucci.
A disposizione: 22 Viti, 8 Settembrini, 11 Gaddini, 14 Arduini, 18 Damiani.
Allenatore: Paolo Indiani.

MONTESPACCATO (4-3-3): Tassi; Pollace, Nanci, E.Bianchi (22′ st Attili); Bruno, Maurizi (32′ st Tataranno) Cerone (17′ st Fulvi), Corelli (17′ st Bosi), Vitelli; Calì, Sayari (17′ st Maugeri) A disp: Di Maio, De Marchis, Ticak, Pesarin.
A disposizione: 12 Di Maio, 3 De Marchis, 7 Ticak, 99 Pesarin.
Allenatore: Andrea Bussone.

ARBITRO: Maksym Frasynyak di Gallarate (Nicolò Pasquini di Genova – Alexandru Frunza di Novi Ligure).

RETI: pt 23′ Pollace, 29′ Lazzarini; st 12′ Convitto, 14′ Pattarello.
Note – Spettatori: 2.376 (1.454 paganti, 922 abbonati). Recupero: 1′ + 5′. Angoli: 5-4. Ammoniti: st 18′ Settembrini, 31′ Trombini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Marco Rosati
Marco Rosati
Prediligo chi pone e si fa domande ed ho terrore di chi ha solo certezze. Non riesco a saziare la mia curiosità. Mi ritengo un “giovane con esperienza” ma, quando ero adolescente, consideravo coloro che oggi sarebbero miei coetanei “vecchi matusalemme”. Ho fatto studi tecnici ma sono appassionato di storia e delle materie umanistiche in genere. Insomma sono un po’ (eufemismo?) complesso.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -