Indicativo o condizionale?

Quando parlate usate più i verbi all’indicativo o al condizionale?
Preferire: farei, penserei, vorrei…oppure faccio, penso, voglio …?

Se usate più il condizionale mostrate incertezza, voglia di nascondersi, mancanza di determinazione.
Se usate più l’indicativo mostrate personalità, chiarezza di posizione, determinazione. La volontà di essere chiari nei rapporti tra le persone può essere una scelta difficile, impegnativa da vivere in tempi difficili come l’attuale tempo post pandemia e di sciagurata guerra.

Invito a valutare il rapporto che avete tra l’uso ripetitivo del condizionale e il vostro con l’alimentazione.
Consiglio di scrivere un diario per recuperare il rapporto con noi stessi: psiche – corpo – alimentazione – relazione con gli altri.
Un foglio bianco davanti a noi va vissuto come uno specchio nel quale il nostro mondo interiore si può specchiare.
Scrivere le proprie emozioni sul foglio vuol dire mettere in ordine i propri pensieri ed acquistare maggiore determinazione anche nel mangiare.

Nello scrivere cominciate con la parola “io” seguito dal vostro nome (affermazione della propria identità) e poi il verbo all’indicativo ( affermazione della propria volontà).
Scrivere un diario comportamentale e’ una terapia positiva e creativa di benessere.

Buona giornata in salute

Pierluigi Rossi
Laureato in Medicina Chirurgia è Specialista in Scienza della Alimentazione, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva. E’ stato Primario presso la ASL di Arezzo, Servizio Sanitario della Toscana, per 22 anni, Direttore della U.O. Direzione Sanitaria della stessa ASL, dove ha creato e diretto Ambulatorio di Nutrizione Clinica. Docente dal 1995 al 2009 di Scienza della Alimentazione presso la Università degli Studi di Siena. Docente (a.c.) presso la Università degli Studi di Bologna. E’ autore di un considerevole numero di ricerche scientifiche pubblicate in riviste italiane ed internazionali. Autore di libri. Ha fondato la Scuola di Alimentazione Consapevole, dirige e insegna in Master e Corsi di Nutrizione Clinica a medici, biologi, farmacisti e personale sanitario in molte città italiane e all’estero. Ha elaborato il Metodo Molecolare (Dieta Molecolare) che supera il calcolo giornaliero delle Calorie, considerato un artefatto scientifico perché il corpo umano utilizza per il suo lavoro metabolico solo energia chimica (ATP) e non certo il calore.

LASCIA UNA RISPOSTA