19.5 C
Comune di Arezzo
martedì, Luglio 9, 2024
HomeProvocazioniArezzo, la città dell’altro Natale

Arezzo, la città dell’altro Natale

-

Siamo alle solite: mentre l’Amministrazione accende lucine sbrilluccicanti sul Natale, tra villaggi tirolesi e baite del rocchio, tirando a lucido una ristretta zona della città, appena qualche metro fuori dal “turisistrodono”, il degrado e la trascuratezza della manutenzione imperano.

Siamo dalle parti in via Garbasso, zona Tribunale, e come si può vedere dalle foto, una ciclabile giace incompiuta, tra  un cantiere eterno, depositi di pietrame e sbarramenti di transenne.
Un cantiere che peraltro non ha indicazioni di inzio e fine dei lavori, e a giudicare da come si presenta, pare l’ennesimo “aspettando Godot”.

Una perla che si incastona a meraviglia nel diadema dei lavori iniziati un giorno e che finiranno nel giorno del “San Maipiù”.

Ma che si ne frega, ora l’importante è spremere i turisti con ruote, giochini e patatine fritte, avanti così, il cittadino è sempre l’ultimo, quando il turista arriva e comanda.

spot_img

1 commento

  1. Puntata speciale di “Chi l’ha visto” sulla montagna di soldi (forse) che porta la Città del Natale (o Pitale).
    Visto il quadro desolante di incuria e degrado tutto il resto dell’anno in periferia, dove e a chi vanno tutti questi quattrini a parte la crema della crema del centro che tra l’altro non ne avrebbe bisogno?
    Per periferia si intende due metri a lato e sotto il salottino buono, ad esempio l’anfiteatro che pare al livello di una cava di quarata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articolo precedente
Articolo successivo
Il Burattino
Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -