22.4 C
Comune di Arezzo
martedì, Luglio 9, 2024
HomeSportEntella-Arezzo 1-2: il commento di Marco Rosati

Entella-Arezzo 1-2: il commento di Marco Rosati

-

Tanta fatica, tanto soffrire ma una gioia incontenibile al triplice fischio.
L’Arezzo ottiene la sua seconda vittoria in questo inizio di campionato.
Dopo avere espugnato Rimini alla prima giornata gli amaranto si ripetono ancora una volta in trasferta.
Questa volta è l’Entella, alla quale a nulla è valso il cambio di allenatore, a soccombere. Indiani torna all’”usato sicuro” con i soli inserimenti di Poggesi e Chiosa in difesa.

Nel 1° tempo sono gli aretini a dettare il gioco ed i liguri palesano le grandi difficoltà che li relegano, fino ad adesso, nei bassifondi della classifica.
L’uno due decisivo arriva negli ultimi 10’ minuti del 1° tempo. Prima è Gucci (terzo centro per lui) che approfitta di un maldestro rinvio di Lancini, che più di un rinvio è un assist vero e proprio al numero 28 amaranto, per superare De Lucia e segnare la rete del vantaggio.

Il raddoppio è opera di Poggesi che insacca dopo una bella azione iniziata da Pattarello con un passaggio centrale a Settembrini il quale, di prima intenzione, libera alla sua destra per l’accorrente difensore che di interno destro mette nell’angolo alto alla sinistra del portiere ligure.

L’Arezzo sembra ormai padrone del campo ma che l’Entella voglia vendere a caro prezzo la pelle si nota un attimo prima che l’arbitro mandi le squadre al riposo quando Trombini (oggi il migliore in campo) si supera per deviare un tiro di Tascone. Nella ripresa gli uomini di Gallo prendono in mano le redini del gioco e l’Arezzo arretra il proprio baricentro in difesa del doppio vantaggio.
Dopo appena 3’ Trombini imita Lancini servendo Disanto che tira a botta sicura ma il portiere riesce a recuperare la posizione e deviare la palla.

L’Entella accellera ma i suoi attacchi non danno gli effetti sperati.
Entra allora Santini che non si smentisce e torna ad essere la bestia nera dell’Arezzo.
A metà ripresa un tiro di Disanto è deviato da Trombini ma li davanti si trova Santini che non sbaglia ed accorcia le distanze.
Da qui in poi è un arrembaggio dei padroni di casa.

Indiani inserisce Lazzarini e Masetti per coprirsi meglio.
L’Arezzo rischia di capitolare nel recupero quando un tiro del solito Santini, dopo una deviazione, finisce sul palo e poi tra le mani di Trombini.
Al triplice fischio è festa.

Dopo belle prestazioni nelle quali l’Arezzo ha ottenuto meno di quanto meritasse oggi, al netto di un’ottima prova, forse, ha raccolto qualche cosa più di quanto meritato ma il calcio, e lo sport in generale, è così ed allora ben vengano questi 3 punti.
Una vittoria che è una bella boccata di ossigeno per una squadra neo promossa.

Prossimo appuntamento sabato alle 20.45 quando al Città di Arezzo sarà di scena il Pontedera reduce dal pari interno in rimonta contro la Recanatese.

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Redazione
Redazionehttps://www.lortica.it/
L'Ortica: Notizie pungenti, d'intrattenimento e cronache locali. Le ultimissime notizie, ma anche critiche e punture, senza peli sulla lingua.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -