18.3 C
Comune di Arezzo
lunedì, Luglio 8, 2024
HomeAttualitàFine di un'era: il leggendario negozio Renato chiude dopo 65 anni di...

Fine di un’era: il leggendario negozio Renato chiude dopo 65 anni di storia

Dopo sei decenni di storia, Renato, iconico punto di riferimento nel commercio aretino, chiude le sue porte, lasciando spazio a una nuova era commerciale.
A partire dal 18 maggio, inizia una liquidazione straordinaria per salutare i fedeli clienti e svuotare gli scaffali prima della chiusura definitiva

-

È il termine di un’epoca per il commercio aretino con la chiusura di Renato, uno dei negozi più longevi e amati del centro.
Dopo 65 anni di attività, il negozio cede il passo alla catena Pull and Bear, segnando la fine di una pietra miliare nel panorama commerciale locale.

Fondata nel lontano 1959 da Renato Santini, il negozio è diventato nel corso degli anni un punto di riferimento per generazioni di clienti.
Dai primi passi nell’abbigliamento e nei tessuti fino alla vasta offerta di biancheria per la casa, abbigliamento per uomo, donna e bambino, e abiti da sposa, Renato ha saputo adattarsi ai cambiamenti dei tempi mantenendo sempre alta l’attenzione alla qualità e al servizio.

La storia del negozio è costellata di momenti memorabili, come l’incontro con celebrità come Raffaella Carrà nel 1976 e le sfilate di moda presentate persino da Pippo Baudo.
Ma più di tutto, Renato è stato un punto di riferimento per la comunità, un luogo dove le persone si sentivano a casa e potevano trovare prodotti di qualità supportati dall’esperienza e dalla passione della famiglia Santini.

Tuttavia, con il passare degli anni e l’evolversi del panorama commerciale, anche Renato ha dovuto confrontarsi con nuove sfide.
La decisione di cedere il proprio spazio alla catena Pull and Bear è stata difficile ma inevitabile, vista anche la natura mutevole del mercato e le opportunità offerte dal gruppo Inditex dietro la nuova insegna.

Alberto Santini, figlio del fondatore, commenta la decisione con una certa nostalgia ma anche con fiducia nel futuro: “Dopo tante proposte, abbiamo deciso che questa era la migliore per il futuro del nostro spazio.
Sarà triste dire addio ai nostri fedeli clienti, ma siamo grati per gli anni meravigliosi trascorsi insieme.
Ora guardiamo avanti e auguriamo il meglio alla nuova avventura di Pull and Bear”.

Con la chiusura di Renato, si conclude un capitolo importante nella storia del commercio locale, ma si apre anche una nuova pagina, pronta ad essere scritta con nuove iniziative e nuove esperienze.
Mentre i Santini salutano il loro amato negozio, la comunità aretina si prepara ad accogliere un nuovo nome nelle vetrine del centro, portando con sé la promessa di nuove opportunità e nuove storie da raccontare.

A partire dal 18 maggio, inizia una liquidazione straordinaria per salutare i fedeli clienti e svuotare gli scaffali prima della chiusura definitiva

spot_img

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Redazione
Redazionehttps://www.lortica.it/
L'Ortica: Notizie pungenti, d'intrattenimento e cronache locali. Le ultimissime notizie, ma anche critiche e punture, senza peli sulla lingua.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -