22.4 C
Comune di Arezzo
martedì, Luglio 9, 2024
HomeSaluteMangiare è un atto ambientale

Mangiare è un atto ambientale

A tavola: dalla quantità alla qualità

-

Pane, pasta e pizza e gli altri prodotti alimentari ottenuti con farina che possono avere scarsa o assente siuctrezza nutrizionale, cioè pur essendo indenni da contaminanti chimici, fisici e microbiologici, possono contenere principi nutritivi e nutrienti non adatti al nostro organismo.

Le nostre scelte alimentari condizionano l’ambiente e il paesaggio agricolo, perché esso varia in rapporto alle modalità di coltivazione realizzate.
Le varietà dei grani coltivati sono condizionati da chi lavora la loro farina
Le varietà dei grani utilizzati dipende dal loro contenuto in proteine.
Il consumo dei grani duri è in costante aumento, superiore ai grani teneri.
E’ il contrario di quanto abbiamo mangiato per millenni.

Siamo arrivati a selezionare grani duri con 15-16 grammi di proteine per 100 grammi di prodotto.
Le farine ottenute da grani ad alto contenuto in proteine possono essere lavorate meglio nella produzione della pasta alimentare, che così non si scuoce mai.
Pensiamo a quanti prodotti fatti con farina mangiamo in una giornata!

Farine forti, ricche di proteine, contengono un altrettanto elevato contenuto in gliadina e in glutenina.
Queste due proteine sono separate all’interno della farina.
Quando alla farina viene aggiunta acqua, le due proteine si trasformano in una nuova proteina : il glutine.
Questo termine deriva dal latino “gluten” che vuol dire “colla”.

Un eccesso di alimenti prodotti con farine forti, ricche in proteine, causano una maggiore produzione di glutine.
Senza arrivare ad avere la malattia celiaca si possono avere patologie di malassorbimento e di alterata permeabilità intestinale, si può avere una netta modifica del microbiota del colon, responsabile di numerosi quadri patologici in diversi apparati corporei, nonché intolleranze e allergie alimentari, patologie auto-immuni e obesità.

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dott. Pierluigi Rossi
Dott. Pierluigi Rossi
Laureato in Medicina Chirurgia è Specialista in Scienza della Alimentazione, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva. E’ stato Primario presso la ASL di Arezzo, Servizio Sanitario della Toscana, per 22 anni, Direttore della U.O. Direzione Sanitaria della stessa ASL, dove ha creato e diretto Ambulatorio di Nutrizione Clinica. Docente dal 1995 al 2009 di Scienza della Alimentazione presso la Università degli Studi di Siena. Docente (a.c.) presso la Università degli Studi di Bologna. E’ autore di un considerevole numero di ricerche scientifiche pubblicate in riviste italiane ed internazionali. Autore di libri. Ha fondato la Scuola di Alimentazione Consapevole, dirige e insegna in Master e Corsi di Nutrizione Clinica a medici, biologi, farmacisti e personale sanitario in molte città italiane e all’estero. Ha elaborato il Metodo Molecolare (Dieta Molecolare) che supera il calcolo giornaliero delle Calorie, considerato un artefatto scientifico perché il corpo umano utilizza per il suo lavoro metabolico solo energia chimica (ATP) e non certo il calore.

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

Conoscere il cervello

La nostra vita!

- Advertisment -