Separati nella culla: Lucia Tanti e Kim Jong-un

Lucia Tanti, è una donna politica aretina.
E’ assessore alle Politiche Sociali del Comune di Arezzo, in quota a Forza Italia.
Domina una supremazia di preferenze elettorali esistenti a sostegno del partito berlusconiano in cui è notevolmente influente a livello provinciale e regionale.

Kim Jong-un è un politico, militare e dittatore nordcoreano.
È guida suprema della Repubblica Popolare Democratica di Corea dal 18 dicembre 2011.
Domina un popolo schiavizzato dalla folle ambizione di supremazia di uno dei più duri regimi comunisti ancora esistenti sula faccia della terra.

Uniti dalla fisiognomica, sono separati non unicamente in culla ma anche dalla rispettiva montatura degli occhiali e dal credo politico.
Salvo per quanto concerne l’animalismo.

Di Kim Jong-un si racconta anche l’efferatezza di aver ordinato l’esecuzione capitale tramite cannoneggiamento di un generale del suo esercito.
Reo di aver provocato colposamente la morte dei pesci in un acquario molto caro a Kim.

Di Lucia Tanti si presuppone la sua adesione alla svolta animalista impressa al partito dall’immarcescibile fondatore di Forza Italia e indiscusso leader di tutto il centrodestra.

LASCIA UNA RISPOSTA