Referendum: aretini volete la rota o il calcinculo? (video)

Dal nostro corrispondente a Londra Luciano Petrai

Ci viene segnalato come lo spot sulla città del Natale che compare sulle tv private contenga ancora la famosa “rota” che per motivi di sicurezza quest’anno non è stato possibile installare.

Evidentemente la sua sostituzione con un suppostone alto sì 40 metri ma meno attraente della rota ha provocato qualche malumore.

Sappiamo di tentativi per affittare all’ultimo momento la ruota di Londra ma sembra che i due assessori, Comanducci e Gamurrini siano stati fermati all’aeroporto perché il Gamu in possesso di motosega.

Trovandomi a Londra, per amore di Arezzo, ho cercato di convincere la Regina ad affittare la ruota dicendo che il sindaco Ghinelli avrebbe pagato in dollari (della fidanzata americana).

Ma la regina, quando ha saputo che non si era più sposato, non si è fidata.
Così il prossimo anno al previsto matrimonio sarà bene invitare anche la regina (una più una meno) se vogliamo la “rota”.

Per ora non ci resta che indire un referendum tra gli aretini per sondare le preferenze tra la rota o il calcinculo.

Da Londra Luciano Petrai

 

 

 

 

 

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook ( che usa soprattutto per cuccare). Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

1 COMMENTO

  1. Calcinculo sì ma a chi organizza le cose in questo modo approssimativo.
    Non bastasse la fila tutti i giorni anche domenica tutti in coda incastrati dopo S. Clemente perchè si insiste a mandare i bus dei turisti in quel pezzettino di via alla rotonda che non so nemmeno se ha un nome.
    E per concludere da botolo ringhioso a Novembre neanche in Trentino sono aperti i mercatini, basta queste fondazioni hanno sfondato……fermiamoci qui.

LASCIA UNA RISPOSTA