Quando la ruota non gira a dovere

Qualche tempo fa a Grosseto è stata sequestrata dai carabinieri la ruota panoramica installata in città, poiché si è appurato che le verifiche e i collaudi di legge non venivano fatti e poi fatti risultare positivi, dietro pagamenti illeciti.

Da nostre verifiche sembrerebbe che la ruota sia LA STESSA che l’anno scorso venne messa al Prato per la Città del Natale.

Una domanda sorge spontanea e ci viene posta da più parti:

chi ha controllato ?
Il Comune è in buona fede ?
Si poteva rischiare una tragedia ?
Domande lecite a cui, per ora, non abbiamo risposta, quello che possiamo sperare è che quest’anno NON venga rimessa la stessa ruota qualora fosse la medesima tarocca dell’anno scorso.

Questi scivoloni non sono ammissibili da parte di un Amministrazione Pubblica che usa denaro dei cittadini e deve tutelare la loro incolumità.
Chi vivrà vedrà.

Speriamo che la Fondazione Arezzointour presti la necessaria attenzione nella scelta.

 

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

LASCIA UNA RISPOSTA