Mal comune…nessun gaudio

Continua imperterrita l’epopea delle infrazioni alle regole da parte del Comune di Arezzo; dopo il parcheggio abusivo di auto privata nell’area mezzi pubblici, ritorna l’abuso del posto invalidi.

Un mezzo del Comune si posiziona sul parcheggio, senza averne diritto, mentre il posto adiacente riservato ai mezzi dell’Amministrazione risulta occupato, pare dall’auto di un “americano” molto italiano e furbetto, che qualcuno potrebbe ben conoscere.

Se a infrangere la legge in primis sono quelli che poi la applicano sui cittadini, a casa mia si chiama “abuso di potere”.

Ennesima cialtronata di un’ Amministrazione da cambiare al più presto.

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

LASCIA UNA RISPOSTA