Quando lo sport…fa male

Recentemente il Comune ha messo mano alla ristrutturazione dei locali della palestra in via della Palestra, che collega San Clemente a San Lorentino.
Tutto bello, tutto nuovo, peccato riguardi solamente la parte interna dei locali.
La zona esterna infatti è rimasta in degrado ed abbandono, con accumuli di materiali dei lavori, reti strappate, rifiuti ed erbacce.
Un lavoro fatto a metà, le cui ragioni sono a noi oscure, forse dovuti alla mancanza di fondi per il completamento, oppure un ritardo nei lavori per motivi logistici, questo non ci è dato sapere.

In più nella notte di Capodanno alcuni vandali hanno tagliato le gomme e rigato la carrozzeria di alcune auto in sosta proprio in quella strada.
La Polizia ha effettuato dei sopralluoghi oggi per capire meglio cosa è successo.

La zona è sempre stata considerata di pregio, e vederla degradata in questo modo indigna e spinge a chiedersi perché il Comune l’abbia trascurata.
A breve poi dovrebbe insediarsi nei pressi la sede della Guardia di Finanza, che dovendo transitarci, potrebbe metterci mano e installare le telecamere di sicurezza.

Una situazione brutta su tutti i fronti, perché quando si vuole ristrutturare un immobile pubblico, lo si deve fare per bene, e non a “spizzichi e bocconi”.
Invitiamo l’amministrazione a provvedere al più presto per ripristinare al meglio l’area, perché dal degrado nasce altro degrado, che si espande poi a macchia d’olio.

Un 2020 che non inizia certo bene, con la speranza che con il nuovo anno a Palazzo Cavallo mettano più la testa su questi problemi.

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

1 COMMENTO

  1. Arezzo intera è una zona di degrado. I turisti che sono venuti porteranno in giro opinioni disastrate sulla nostra città, “sarebbe bella ma vige incuria e sporco”. Non si abbelliscono i monumenti antichi come se fossero dei pacchetti regalo di natale . Luci intelligenti e professionali possono risaltare bellezze monumentali e creare atmosfere gratificanti.

LASCIA UNA RISPOSTA