La mortadella di pollo

Vago tra i banchi del supermercato CONAD (quelli che ci assistono anche a casa…) e incontro degli affettati dietetici che fanno accapponare la pelle.

In particolare mi ha colpito la mortadella di Pollo, dall’aspetto in tutto simile a quella di maiale cui siamo abituati.

La confezione (vedi foto) dice che rispetto alla classica contiene il 60% in meno di grassi ed è senza polifosfati aggiunti, proteine del latte, lattosio, glutammato aggiunto e glutine…

Insomma è un’altra cosa.
Mentre stavo fotografando una signora da dietro mi ha detto: “fa schifo, a parte l’aspetto non ha niente della mortadella…”

Evidentemente l’ha provata, cosa che io ammetto di non essermi sentito di fare.

Pietro Aretino
« Qui giace l'Aretin, poeta Tosco, che d'ognun disse mal, fuorché di Cristo, scusandosi col dir: "Non lo conosco"! » (Ironica epigrafe indirizzata all'Aretino da Paolo Giovio[1]) È conosciuto principalmente per alcuni suoi scritti dal contenuto considerato quanto mai licenzioso (almeno per l'epoca), fra cui i conosciutissimi Sonetti lussuriosi. Scrisse anche i Dubbi amorosi e opere di contenuto religioso, tese a farlo apprezzare nell'ambiente cardinalizio che a lungo frequentò.

LASCIA UNA RISPOSTA