I nuovi nomi delle linee autobus e vecchi moccoli

Se sentite moccolare lungo le pensiline dove si attende gli autobus la gente non sta parlando di politica ma della rivoluzione del trasporto pubblico urbano dove il cambio da numeri a lettere ed anche dei percorsi sta generando una prima grande confusione, ed ancora non è il 15 settembre quando entreranno le scuole.

Anche perché gli autobus urbani hanno una clientela consolidata da anni ed ogni improvvisa modifica e tratti di percorrenza li mette a dura prova.

Lo abbiamo visto ad alcune fermate degli autobus dove qualche persona più giovane cercava di spiegare

(con difficoltà) ad anziani i nuovi nomi ed i nuovi tragitti.

Si, perché ai numeri sono state sostituite le lettere, alcune addirittura con il + ed alcune che nel periodo estivo si combineranno con altre come la linea E che si combinerà con la linea O.

Insomma, peggio della legge elettorale.

Alcuni ragazzi hanno cercato di mettere insieme un tragitto con queste nuove lettere dei bus ed è venuto fuori un tour ideale per la città:

A+N-D-A+T-E- A+F-F-A+N-C-U-L-O

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

2 COMMENTI

  1. Autolinee Samba
    Pe pe pe pe pe pe…pe pe pe pe pe pe…..comencando a andar…. zazuera zazuera zazuera ..A.E.I.O.U Ipselon ….A.E.I.O.U Ipselon , eh meu amigo Charlie …eh meu amigo Charlie Brown…

  2. In centro l’operazione è più che altro inutile, le corriere sono spesso quasi vuote, si può andare dappertutto con la propria auto, come fuori città.
    Per il resto, vero che una gran parte della clientela è popolazione anziana, “la vecchiaia rende liberi” e anche in questo caso si attua la politica generale che a ogni livello prescrive di operare in modo per cui il maggior numero dei nonni sia liberato dalla vita. Mi associo nel mandare a quel paese…

LASCIA UNA RISPOSTA