In Piazza San Jacopo va in scena la casalinga incazzata

Chi è passato da Piazza San Jacopo stamattina verso le 9,30 e ha visto un dispiegamento di carabinieri, vigili urbani, ambulanza, avrà pensato al peggio.
Forse individuati i banditi che, simulandosi forze dell’ordine, fermano gli automobilisti e li derubano?

O forse una rapina all’edicola di Piero di ladri amanti della lettura?
Certo, di questi tempi, ogni avvenimento è vissuto con angoscia.
In realtà il caso è un po’ più terra terra.
Non è la prima volta che una poveretta va a fare la spesa e poi, presa da raptus, sparge il contenuto nella piazza, facendo scoppiettare anche le bottiglie di acqua.
Sicuramente una scena pietosa che però va ricondotta esclusivamente ad un problema psicologico.

L’hanno già definita “la casalinga incazzata” e a fare scalpore è la foga con la quale sparge la spesa per la strada.
Chissà se diventerà un altro personaggio aretino come ne abbiamo avuti nel passato.
Noi, però, auguriamo pronta guarigione alla signora anche in considerazione di quanto costa oggi fare la spesa.

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA