Arezzo, le notizie di oggi: 13 Ottobre

Virus, il bollettino: + 63 nuovi casi nella provincia di Arezzo, 21 in città, muore 97enne in ospedale

La situazione dalle ore 14 del giorno 12 ottobre alle ore 14 del giorno 13 ottobre 2020 relativa alla diffusione del COVID, evidenzia nella provincia di Arezzo 63 nuovi casi.

Comune di sorveglianza Arezzo
1) Donna di 21 anni già in isolamento domiciliare in quanto sintomatica, studente.
2) Uomo di 35 anni già in isolamento domiciliare, asintomatico.
3) Donna di 40 anni già in isolamento domiciliare in quanto paucisintomatica.
4) Uomo di 45 anni già in isolamento domiciliare in quanto paucisintomatico.
5) Donna di 48 anni già in isolamento domiciliare, indagine in corso.Continua a leggere

Ventenni si ribaltano con l’auto a Ristradella, finiscono al Pronto Soccorso di Arezzo

Due ragazze di 25 e di 23 anni, residenti a Monte San Savino e a Sinalunga, sono state trasportate nel tardo pomeriggio all’ospedale San Donato in codice giallo.
La loro auto si è ribaltata in una curva in località Ristradella, sulla strada che unisce Olmo a Rigutino.
Entrambe hanno riportato vari traumi.
Sul posto, oltre ai mezzi del 118, sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale di Arezzo.

Rubano bici, denunciati cinque aretini in vacanza all’Isola d’Elba

Dopo aver trascorso la notte in alcuni locali di Marciana Marina, 5 aretini, da poco maggiorenni, per il ritorno all’abitazione presa in affitto, hanno inforcato alcune biciclette lasciate incustodite in strada.Continua a leggere

Frattura braccio al vicino di casa con una mazza da baseball

Domenica scorsa un tunisino di 41 anni, con precedenti, che dopo un diverbio con il vicino rumeno, lo ha affrontato con la mazza e gli ha fratturato il braccio sinistro con il quale si era coperto la testa.Continua a leggere

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA