In estate scegliere i cereali!

Conosciamo i vari cereali per compiere la migliore scelta, in linea con i gusti di ciascuno. Cereali integrali non ridotti a farina.

AVENA
Lavare accuratamente i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
Mettere in ammollo una parte di Avena in tre parti di acqua per una notte, poi mettere al fuoco con la stessa acqua dell’ ammollo. Portare al bollore, aggiungere il sale e lasciare cuocere a fuoco moderato per 50-60 minuti: in questo tempo dovrebbe assorbire tutta l’acqua. In pentola a pressione richiede 35-40 minuti. Lasciare riposare per almeno 10 minuti prima di servire.
Per la preparazione di minestre e zuppe e può essere necessario aumentare la quantità di acqua e prolungare il tempo di cottura.

BOULGUR
E’ grano integrale precotto e spezzato.
Non va lavato prima della cottura.
Acqua e Boulgur in volumi uguali, cuoce in soli 15-20 minuti a pentola coperta.

FARRO DECORTICATO
Non è necessario mettere in ammollo. Lavare i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
Mettere in pentola una parte di farro con tre parti di acqua e aggiungere il sale, cuocere per circa un’ora e mezza nella pentola normale, la cottura in pentola a pressione richiede un’ora non è necessario mescolare durante la cottura.
A cottura ultimata lasciare riposare per una decina di minuti fino al completo assorbimento dell’acqua.

FARRO PERLATO
Lavare brevemente i chicchi in acqua fredda.
Mettere in pentola una parte di farro con due parti di acqua e aggiungere il sale, cuocere per circa 25 -30 minuti nella pentola normale, a fuoco lento.
Questo procedimento va bene anche per zuppe e minestre, usando brodo invece di acqua o facendo cuocere con le verdure ed altri ingredienti, senza lasciare asciugare troppo.

FRUMENTO
Lavare accuratamente i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
Aggiungere ad una parte di frumento tre parti di acqua o brodo vegetale già caldi, portare ad ebollizione, aggiungere il sale e abbassare la fiamma facendo cuocere lentamente per circa un’ora.
La cottura in pentola a pressione richiede circa 40-45 minuti.

GRANO SARACENO
Lavare accuratamente i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
Aggiungere ad una parte di grano saraceno due parti di acqua o brodo vegetale già caldi, portare ad ebollizione, aggiungere il sale e abbassare la fiamma facendo cuocere lentamente per 20 minuti circa.

KAMUT
è una particolare varietà di frumento e si cucina come il normale frumento in chicchi (vedi frumento).

MIGLIO

Lavare brevemente i chicchi in acqua fredda. Volendo insaporire maggiormente questo cereale, è possibile tostarlo leggermente nella pentola appena unta d’olio.
Aggiungere due parti di acqua o brodo vegetale già caldi, aggiungere il sale e abbassare la fiamma facendo cuocere lentamente per circa 20 minuti, l’acqua di cottura viene assorbita.
Lasciare riposare una decina di minuti prima di servire.

ORZO MONDO (decorticato)
Lavare accuratamente i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
Mettere in ammollo una parte di orzo in tre parti di acqua per una notte, poi mettere al fuoco con la stessa acqua dell’ammollo. Portare al bollore, aggiungere il sale e lasciare cuocere a fuoco moderato per un’ora; in questo tempo dovrebbe assorbire tutta l’acqua.
In pentola a pressione richiede 40-45 minuti. Lasciare riposare per almeno dieci minuti prima di servirlo.
Per la preparazione di minestre e zuppe è necessario aumentare la quantità di acqua e prolungare il tempo di cottura.
Se si desidera ottenere chicchi più morbidi e vellutati prolungare l’ammollo fino a 24 ore oppure utilizzare l’orzo perlato.

ORZO PERLATO
Lavare brevemente i chicchi in acqua fredda. Mettere in pentola una parte di orzo con due parti di acqua e aggiungere il sale, cuocere per circa 25-30 minuti nella pentola normale, a fuoco lento.
Questo procedimento va bene anche per le zuppe di minestre, usando brodo invece di acqua o facendo cuocere con le verdure ed altri ingredienti, senza lasciare asciugare troppo.

QUINOA
lavare accuratamente i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
A giungere ad una parte di Quinoa due parti di acqua o brodo vegetale già caldi, portare ad ebollizione, aggiungere il sale e abbassare la fiamma facendo cuocere lentamente da 10 a venti minuti secondo il gusto personale.

RISO INTEGRALE
non è necessario mettere in ammollo. Lavare i chicchi in acqua fredda corrente.
Mettere in pentola una parte di riso con due parti di acqua e aggiungere il sale, cuocere per circa un’ora nella pentola normale, la cottura in pentola a pressione richiede 40-45 minuti.
Non è necessario mescolare durante la cottura.
A cottura ultimata lasciare riposare per una decina di minuti fino al completo assorbimento dell’acqua.
Le diverse varietà di riso possono richiedere tempi di cottura leggermente diversi, in particolare le varietà di riso selvatico hanno una cottura leggermente più lunga.

SEGALE
Lavare accuratamente i chicchi in acqua fredda corrente più volte.
Mettere in ammollo una parte di segale in tre parti di acqua per una notte poi mettere al fuoco con la stessa acqua dell’ammollo. Portare al bollore, aggiungere il sale e lasciare cuocere a fuoco moderato per 50-60 minuti; in questo tempo dovrebbe assorbire tutta l’acqua.
In pentola a pressione richiede 35-40 minuti.
Lasciare riposare per almeno dieci minuti prima di servire. Per la preparazione di minestre e zuppe può essere necessario aumentare la quantità di acqua e prolungare il tempo di cottura.

Buona giornata in salute!

Pierluigi Rossi
Laureato in Medicina Chirurgia è Specialista in Scienza della Alimentazione, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva. E’ stato Primario presso la ASL di Arezzo, Servizio Sanitario della Toscana, per 22 anni, Direttore della U.O. Direzione Sanitaria della stessa ASL, dove ha creato e diretto Ambulatorio di Nutrizione Clinica. Docente dal 1995 al 2009 di Scienza della Alimentazione presso la Università degli Studi di Siena. Docente (a.c.) presso la Università degli Studi di Bologna. E’ autore di un considerevole numero di ricerche scientifiche pubblicate in riviste italiane ed internazionali. Autore di libri. Ha fondato la Scuola di Alimentazione Consapevole, dirige e insegna in Master e Corsi di Nutrizione Clinica a medici, biologi, farmacisti e personale sanitario in molte città italiane e all’estero. Ha elaborato il Metodo Molecolare (Dieta Molecolare) che supera il calcolo giornaliero delle Calorie, considerato un artefatto scientifico perché il corpo umano utilizza per il suo lavoro metabolico solo energia chimica (ATP) e non certo il calore.

LASCIA UNA RISPOSTA