Arezzo, tutte le notizie di oggi: 6 Aprile

Deceduto uno dei primi contagiati, aveva 67 anni ed era di Foiano, anche oggi 8 i nuovi casi accertati

L’annuncio fatto dall’amministrazione comunale di Foiano
“È con immenso dolore che comunichiamo la prematura scomparsa del nostro concittadino Mario.
Mario era stato il primo paziente di Foiano ricoverato per Covid-19.
A tutta la famiglia le più sentite condoglianze da parte dell’Amministrazione Comunale
E’ ancora il Valdarno con sette casi tra Montevarchi e a San Giovanni ad avere il bilancio più alto dei positivi.
Un caso registrato in Casentino, un sessantenne ricoverato in malattie infettive.
Arrestato topo d’ auto, italiano, pluripregiudicato

Ieri gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Arezzo hanno arrestato per furto aggravato in flagranza, un italiano, D.M. 46 anni, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti.
L’uomo  viene notato dagli agenti mentre si aggira con fare sospetto tra alcune auto parcheggiate in sosta nella zona Belvedere, guardando all’interno dei veicoli.
Gli agenti della Squadra Mobile, dopo una discreta osservazione, sorprendono sul fatto il malvivente mentre, con una candela per motori in ceramica, infrange il finestrino di un auto e ruba una borsa.A quel punto fermano il soggetto con la borsa della malcapitata, contenente il telefono cellulare, documenti e portafoglio con alcune decine di euro, immediatamente riconsegnata alla proprietaria che poi ha dichiarato, in sede di denuncia, di essersi recata a trovare l’anziana madre e quindi di aver lasciato la macchina con la borsa all’interno proprio perché si trattava di una breve sosta.
Il soggetto viene sanzionato anche per essere uscito dalla sua abitazione senza avere un giustificato motivo, arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sposi con guanti e mascherina in epoca di Coronavirus

Sabato 4 aprile Hanno detto sì protetti da guanti e mascherine, Giada Mengoni e Nicola Tellini, due ragazzi di Chiusi della Verna che nonostante il momento di emergenza non hanno voluto rimandare il loro giorno più bello.
A celebrare il rito il sindaco Giampaolo Tellini, anche lui in guanti e mascherina.
Allo scambio del bacio “ma anche in quell’istante nessuno dei due sposi si è tolto la mascherina.
Sul tavolo è stato appoggiato un quadro con un grande arcobaleno con i nomi Giada e Nicola e la scritta “andrà tutto bene”.
Il sindaco: questa mattina, ho unito in matrimonio due giovani cittadini di Chiusi della Verna che nonostante il momento di difficoltà hanno deciso di coronare il loro sogno.
Un messaggio di amore e speranza per tutti.
La lettera dell’arcivescovo Fontana alla diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro

“Ci stiamo rendendo conto che siamo tutti nella stessa barca, la famiglia umana”.
“Credevamo quasi di essere onnipotenti ma il potere del male ha scoperto il suo volto.
È il momento giusto per riflettere su chi siamo e quali siano le ragioni del vivere”.
È il tempo della fede”.
Non è questo il tempo della paura, perché il mondo e la Chiesa hanno passato tante volte vicende sconvolgenti; sono, invece, questi i mesi di una gestazione dove tocca scegliere tra la morte e la generazione del nuovo”.
“Celebriamo insieme la Pasqua del Signore”.
Ecco il testo da scaricare o da stampare: Riccardo Fontana Messaggio di Pasqua 2020

LASCIA UNA RISPOSTA