Arezzo weekend, cosa fare e dove andare al tempo del Coronavirus

In questo weekend numerose sono le attività che l’Ortica vi propone.

Guardare tutte le previsioni del tempo con rilassatezza tanto non ve ne frega un cazzo perché non potete uscire.

Saltare tra mattonella e mattonella senza toccare le righe.

Telefonare all’amico del cuore per lunghe discussioni (tanto il tempo c’è) senza concluderle e riprendendole anche il giorno dopo dicendo: …e comunque volevo dire…

Per i più atletici, cronometrare il tempo tra l’abitazione ed il garage, tra il garage e l’abitazione e controllare se è lo stesso.

Se siete single abbonarsi a Pornhub, anche se aumenteranno le persone cieche ma esenti da virus.
E poi è emozionante l’inizio di un film porno, quando sono vestiti e non si conoscono.

Se siete sposati abbonarsi a Pornhub, tanto state in stanze separate e potete dire alla moglie che guardate “Via con il vento”.
Eventuali rumori strani li giustificate con il vento.

Per tirarsi sù leggere tutte le bollette che dicono: i pagamenti delle fatture precedenti sono regolari, grazie.

Un gioco per allenare i riflessi è indovinare il momento esatto in cui finisce il rumore della centrifuga della lavatrice.

Far andare via la luce e poi rimetterla, così dobbiamo aggiustare tutti gli orologi digitali della casa che lampeggiano e segnalano zero zero.

Telefonare a Poltrone Sofà e dirgli che ci hanno rotto i coglioni, tanto non possono uscire a darti una manata.

Gli sms che a sera tardi ti dicono: Dove sei?

E tu ti alleni a non mandarli affanculo!

Un weekend emozionante ci attende, cari aretini, e ne usciremo più spiritosi di prima ma restate a casa

perché ( come dice il Gamu):

Pu’… se vu fare ‘l fenomeno fallo ma se alumo qualcosa e te becco te carco a brice!

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA