La corrida aretina

Un’auto da collezione, bella, caruccia, un lampione a bordo strada, solo soletto…è stato amore al primo colpo !!!!
Ci chiediamo come abbia potuto centrarlo in pieno, impresa difficile, a meno che come un toro scatenato lo sfortunato autista lo aveva puntato a mò di “muleta” rossa, incazzato come non mai.
Vista la relativa vicinanza (zona Mazzi) con un noto fast food, forse per consolarsi si è fatto un succulento hamburger…

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

LASCIA UNA RISPOSTA