Aperitivo col…botto !

Belle le macchine d’epoca, non c’è dubbio, ma la sfilata in Piazza Vasari proprio non ci azzecca niente.

Una Maserati sbanda, e colpisce una fioriera, poi un tavolino.

Meno male che non c’era nessuno, se no staremo qui a piangere il ferito.

Oltre a danneggiare anche il mattonato, sorge un’altra domanda: le auto si e la fiera no ?
Perchè ?

Certe manifestazioni, anziché intasare ulteriormente il centro storico, non potrebbero essere fatte allo stadio o all’ex Cadorna ?

Questa volta i danni sono stati solo alla macchina ma la prossima ?

Delocalizzare alcune manifestazioni è utile, se non indispensabile, anche per fare vivere altre parti della città.

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

3 COMMENTI

  1. Bravi, finalmente qualcuno che ha occhi e rispetto per la città . Stadio e Cadorna ottimi luoghi per manifestazioni e iniziative varie, compreso il mercato del sabato che spinge a giri e rigiri tortuosi . intasando e inquinando l’intera zona.

  2. Prato e Piazza Grande hanno la fiera ogni mese, il Saracino e il Natale, poi andrebbero fatti respirare visto che sono zone monumentali.
    Ma niente da fare fan tutto lì, è chiaro che è (era)? la zona più bella ma sono morbosamente fissati con la parte alta e il resto può decadere, anzi, tracollare.

LASCIA UNA RISPOSTA