Presidente Provincia “caccia” Rossella Angiolini in tempo record

Il presidente della Provincia le chiede le dimissioni e Rossella Angiolini le rassegnerà dalla commissione Pari Opportunità dell’ente governato da Silvia Chiassai.
Questo è l’epilogo istituzionale e, in tempo record, dopo la polemica, nata da ieri, sul post dell’avv. Angiolini sul caso Saman, in cui definisce “ zoccole” le femministe di sinistra, scatenando l’immediata reazione di PD, Donne Democratiche, e firme del giornalismo nazionale.
La Chiassai, presidente di centrodestra della Provincia, stessa parte politica dell’Angiolini, definendo la richiesta di dimissioni “ una scelta inevitabile a livello istituzionale ,  l’ha annunciato in un’intervista,  già programmata oggi, a radio Fly.

Emittente divenuta un canale quasi istituzionale, sul tipo della trasmissione televisiva “Porta a Porta”, conosciuta con il nomignolo di ” terza camera istituzionale”.
Se, dopo questo epilogo, anche il caso polemico si chiuderà con le dimissioni accettate dalla Angiolini, non si sa.
Comunque, l’uscita di scena dell’attuale presidente della Commissione Pari Opportunità – Ha detto la Chiassai – è stata concordata, amichevolmente e serenamente,  con l’Angiolini, da ieri esposta a critiche e giudizi negativi, sul post non scritto su carta intestata della Provincia ma sul proprio profilo social.

Leggi anche:

Rossella Angiolini/zoccole diventa caso nazionale

Difendo Rossella Angiolini su “Quelle zoccole femministe di sinistra”

Felixino Cini
Ponte a Chiani 10 Luglio gneeee uèèèè gneeee uèèèè gneeee uèèèè gneee uèèèè gneeee gneeee uèèèèè gneee uèèèè gneee uèèèè gneee uèèèè gneee uèèè gneeeee

LASCIA UNA RISPOSTA