Qualche domanda ad un sindaco italo americano

Solo qualche tempo fa l’aveva confessato in una intervista a Teletruria, dicendo più o meno così:
Ho sbagliato a non informare i cittadini del mio viaggio per motivi personali in America, forse non lo rifarei.

Eppure il sindaco c’è ricaduto ancora una volta, ed è ripartito di nuovo.
Ma quello che più colpisce, oltre a non informare è quella sceneggiata televisiva in cui si vorrebbe far credere che sia sempre a Palazzo Cavallo.

Ad accorgersene sono stati addirittura anche quelli del PD, che per farli smuovere ci vuole la ruspa, ed hanno emanato un duro comunicato in proposito.

Non sappiamo i motivi di questa scelta un po’ irriverente per gli aretini perché un primo cittadino non può mai bluffare, anche se sicuramente ci saranno motivi seri che lo spingono verso gli Stati Uniti.

Quali saranno questi motivi?

Forse vuole perfezionare il suo inglese?

Forse vuole invitare Biden (ma lui ha più confidenza con Trump) al prossimo saracino?

O forse è ritornato in America per farsi la seconda dose di vaccino, perché là lui ha gli accosti giusti?

( ma noi controlleremo se lo farà in Italia)

Qualunque sia il motivo, però signor sindaco, sia più trasparente e non prenda per il culo i cittadini perché, Le ricordiamo, che Lei è il primo cittadino e non l’interprete di uno sceneggiato.

 

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA