Arezzo, le notizie di oggi 9 aprile

Comune, la prima rata della Tari rimandata a Settembre
L’amministrazione comunale posticipa al 30 settembre la scadenza della prima rata della Tari 2021.
Il 2 dicembre è il termine invece previsto per il versamento della seconda.
Il perdurare della condizione di emergenza epidemiologica, attualmente prorogata al 30 aprile, e il conseguente rischio di assembramenti sia presso gli uffici comunali sia presso gli uffici postali o gli istituti bancari, la spedizione degli avvisi di pagamento in un periodo in cui alcune attività economiche sono chiuse o aperte con limitazioni, con difficoltà dunque di consegnare materialmente gli avvisi ai contribuenti, l’importanza di fornire comunque sostegno proprio agli operatori economici danneggiati per effetto delle restrizioni sono le motivazioni che hanno portato al relativo provvedimento.
Quest’ultimo è consultabile, insieme a tutte le informazioni sulla tassa, alla pagina Tari 2021 del sito istituzionale.

Roberto Bardelli: “Bene l’operazione contro le mafie nel settore dei carburanti 
Ma restano fondati i timori sui danni causati all’economica sana”
La maxi operazione Petrol-Mafie, condotta in un’operazione congiunta da Dia, Guardia di Finanza e Carabinieri, ha portato a galla un problema serio da troppo tempo sottovalutato, la forte infiltrazione di mafia, camorra e ndrangheta nella distribuzione e vendita di carburante in Italia.Continua a leggere

Arezzo, cercasi Sindaco disperatamente
Dichiarazione dei consiglieri comunali Pd, Donato Caporali e Alessandro Caneschi
Arezzo è da oltre 40 giorni in zona rossa, con tutte le limitazioni e i sacrifici che comporta per imprese e cittadini, ormai allo stremo della sopportazione.
La città è ferma, strangolata nella morsa di un virus che solo il vaccino e comportamenti corretti potranno sconfiggere.Continua a leggere

LE NOTIZIE “fuori dal mondo”

Multa da 490 euro per avere scorreggiato provocatoriamente agli agenti di polizia  ridotta a 98 euro in appello
Il colpevole è stato multato per  aver offeso la decenza pubblica  dopo aver scoreggiato provocatoriamente alla polizia, a Vienna, il 5 giugno 2020.
L’uomo  ha sostenuto in appello che la sua flatulenza è  un processo biologico, e che il vento in aria dovrebbe essere visto come un diritto alla libertà di espressione, anche se lo avesse fatto deliberatamente.Continua a leggere

Attenzione al galletto furioso!
Una madre di Cwmbrân  nel Galles sud-orientale è costretta ad armarsi di un rastrello ogni volta che cammina nel suo giardino perché la sua famiglia vive nella paura del proprio gallo che insegue tutti quelli che incontra.
Ha condiviso la paura della famiglia in un Video virale su Facebook che mostra il suo bambino di 10 anni che urla di terrore mentre il gallo, Derek Jr lo insegue attraverso il prato e lungo un sentiero in giardino.
La signora Rebekah Williams dice che persino  i visitatori hanno paura di fare una passeggiata nel loro cortile nel caso si trovino faccia a faccia con il galletto ruspante di 10 mesi che pattuglia la loro terra.
Il marito ha anche dovuto imparare a fare una corsa veloce quando apre la gabbia di Derek Jr alle 7 del mattino ogni mattina e da allora fino a notte il galletto insegue qualsiasi essere umano che vede.
Crede che  il gallo voglia la sua “fidanzata” gallina Brenda, ma anche lei e gli altri cinque galletti, 20 galline e 10 anatre tengono le distanze da lui.
la signora dice che il galletto arrabbiato sarebbe un cane da guardia  migliore del loro Pomerania di sei anni, George, un cane  pacifico e Derek Jr farebbe senz’altro un lavoro migliore.[/read]

I geroglifici degli Aztechi erano tra i sistemi di scrittura più sofisticati che l’umanità abbia prodotto
In precedenza si sapeva poco delle conquiste letterarie dell’antica civiltà precolombiana perché le sue tre biblioteche principali furono distrutte dagli invasori spagnoli nel 1521.
Ciò ha contribuito a credere che i segni geroglifici degli Aztechi non fossero un sistema di scrittura adeguato per abbinare quelli trovati nell’antico Egitto , a Roma e in Grecia.Continua a leggere

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

1 COMMENTO

  1. Berlusconi ha il San Raffaele e in vista di convocazioni , audizioni si fa ricoverare, Ghinelli tiene famiglia all’estero e il San Donato è meglio tenerlo lontano.

LASCIA UNA RISPOSTA