Arezzo, le notizie di oggi: 23 Luglio

Zona Baldaccio: via libera alle procedure espropriative per il raddoppio del sottopasso

Il Consiglio Comunale ha approvato la proposta di delibera sullo snodo in zona Baldaccio, progetto che prevede il raddoppio del sottopasso e la sistemazione della viabilità.
Le opere, di un importo complessivo stimato in 4 milioni e trecentomila euro, prevedono in sintesi la parziale demolizione del sottopasso attuale, di cui ne resterà una porzione con percorrenza a senso unico in uscita dal centro in direzione Saione, l’ampliamento della limitrofa rotatoria, la creazione di una nuova “canna” gemella, con pista ciclabile e marciapiede, a doppio senso di marcia in uscita ed entrata da e verso Pescaiola, la modifica dell’intersezione tra via Baldaccio D’Anghiari, via Alessandro Dal Borro e viale Cittadini. Continua a leggere

Due medici condannati a otto mesi per omicidio colposo

Il paziente, 69enne, effettuò una lastra dalla quale il suo cardiologo, riscontrandogli un aneurisma, lo stesso risultato dopo una visita dallo specialista, che lo mise in lista per l’intervento di rimozione ma senza inserirlo tra le emergenze.
L’uomo, che abitava a Terontola, si presentò poi al pronto soccorso dell’ospedale della Fratta, dove il medico lo sottopose a delle analisi.Continua a leggere

Non rispetta le misure cautelari: nuovo arresto

I Carabinieri della Stazione di Montevarchi hanno nuovamente arrestato un cittadino italiano, di origini africane, per aver continuamente violato le misure cautelari a cui era sottoposto (arresti domiciliari prima e successivamente, obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria); i militari montevarchini avevano pertanto segnalato alla magistratura il comportamento del giovane e, dalla Procura, è arrivata la nuova misura cautelare degli arresti domiciliari. Continua a leggere

Polizia espelle cittadino straniero, pregiudicato e clandestino

In occasione dei servizi di controllo straordinari del territorio, effettuatil’altro ieri, a Campo di Marte e il Pionta, è stato rintracciato C. S., un trentenne del Gambia, già destinatario di decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Arezzo lo scorso 7 luglio, inottemperante all’Ordine del Questore di Arezzo ad abbandonare il T.N. entro 7 giorni.Continua a leggere

LASCIA UNA RISPOSTA