Friggere con l’acqua

Tra via Romana e zona san Marco scorre il torrente Sellina.
Che quando piove forte, esonda spesso e crea forti disagi.

Vero che siamo in estate, e che non dovrebbe piovere molto, ma la situazione del fondo e degli argini del rio è disastrosa, e proprio per fare prevenzione e manutenzione, dovrebbe essere curato il lavoro.

Invece, come si evince dalle foto, la situazione è paradossale.

 

Erba alta, sterpaglie, piante, l’alveo è completamente in balia della vegetazione selvaggia.

Perché ritrovarsi poi, tra qualche mese, con le consuete maree d’acqua che allagano tutto ? Perchè nessuno interviene ?

 

Degli undici milioni di euro disponibili per Arezzo, per operare contro le alluvioni, nessuno è stato utilizzato, perché la Regione non ha approvato alcuno dei nove progetti esecutivi.

 

Dobbiamo aspettare l’autunno per poi lamentare i disastri, annunciati, e relativi danni ?

Perchè la burocrazia soffoca tutto ?
Cosa si può fare ?

 

Intanto tagliare l’erba nel Sellina, poi insistere per sbloccare tutto.

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

2 COMMENTI

  1. Manutenzione , parola sconosciuta dalla giunta Ghinelli. Osservavo in questi giorni le strisce pedonali, sono invisibili come tutta la segnaletica stradale e gli incidenti sono in aumento.

LASCIA UNA RISPOSTA