Arezzo, le notizie di oggi: 10 Dicembre

Virus, il bollettino: + 27 nuovi casi nella provincia di Arezzo, 5 nel comune. Muore novantenne al San Donato

Periodo di riferimento: dalle ore 14 del 9 Dicembre alle ore 14 del 10 Dicembre 2020

Il numero di nuovi casi positivi nella Asl Tse è di 54 unità, di cui 27 nella provincia di Arezzo e per i quali sono stati effettuati 1025 tamponi.Continua a leggere


Da anni minacciava il medico che lo curava, in casa aveva armi bianche e svariate pistole, denunciato
I Carabinieri di San Giovanni Valdarno, a conclusione di un’indagine lampo, hanno deferito in stato di libertà un trentacinquenne di Terranuova Bracciolini per minaccia aggravata e detenzione abusiva di armi.Continua a leggere

Trentenne arrestato dai carabinieri, aveva una serra per produrre cannabis, sequestrati 4 chilogrammi di marijuana
Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Compagnia di Arezzo, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione ed il contrasto dei reati relativi agli stupefacenti, hanno tratto in arresto un italiano di 30 anni perché colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio nella propria abitazione di Castiglion Fiorentino.Continua a leggere

Dopo Maradona il 2020 si porta via anche Paolo Rossi
La tragica notizia della morte di Paolo Rossi arriva dal profilo Instagram di Federica Cappelletti, moglie di Pablito.
Con una foto postata poco dopo la mezzanotte, la moglie di Rossi ricorda “per sempre” il suo Paolo.

Giornalista professionista, scrittrice, sceneggiatrice, esperta in comunicazione internazionale, la Cappelletti era sposata con Rossi dal 2010.

Anche su Facebok Federica ha ricordato il suo Pablito: “Non ci sarà mai nessuno come te, unico, speciale, dopo te il niente assoluto….”.

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA