Il palazzetto del nuoto di Arezzo riapre i battenti

Lunedì 17 agosto sarà riattivata la segreteria, mentre le attività in vasca ripartiranno dal 20 agosto

La segreteria, all’atto dell’iscrizione alle nuove attività, consegnerà i voucher di recupero dei corsi

  Il palazzetto del nuoto di Arezzo riapre i battenti.
La data della ripartenza è fissata per lunedì 17 agosto con la riattivazione della segreteria per le informazioni, per le iscrizioni ai nuovi corsi e per la consegna dei voucher che permetteranno di recuperare le attività sospese lo scorso marzo a causa del Covid19.

All’atto dell’iscrizione, infatti, potranno essere utilizzati i voucher per i nuovi corsi che inizieranno dal 21 settembre e che continueranno fino al 23 dicembre, mentre una seconda opportunità sarà rappresentata dalla possibilità di partecipare ad una serie di iniziative nel periodo precedente all’inizio dei normali corsi per consentire di provare il fitness o altre attività natatorie. Lo stesso voucher potrà essere utilizzato anche per l’acquisto di materiale sportivo.

«La segreteria – spiega Valter Magara, presidente della Centro Sport Chimera che gestisce l’impianto, – sarà a disposizione per illustrare tutte le possibilità previste per la ripresa delle attività in acqua e per spiegare le novità che abbiamo attivato per adeguare il palazzetto alle normative vigenti, quali la ristrutturazione dei corsi, le nuove modalità di accesso all’impianto o la digitalizzazione di alcune operazioni».

La Centro Sport Chimera ha sostenuto negli ultimi mesi alcuni importanti investimenti per una generale riorganizzazione delle attività e dell’impianto, riuscendo ad anticipare la ripresa rispetto alla tradizionale apertura nel mese di settembre.
In quest’ottica, già a partire dal 20 agosto sarà possibile scendere in vasca per praticare il nuoto libero, con ogni nuotatore che potrà tornare a cogliere i benefici dell’acqua allenandosi da solo, negli orari di apertura al pubblico e senza istruttore.

A coloro che avevano già sottoscritto un abbonamento per il nuoto libero, inoltre, verrà prolungata la scadenza e saranno offerte nuove promozioni.

Nelle settimane successive è poi previsto un graduale ritorno alla normalità con tutti i corsi della scuola nuoto che prevedono lezioni specifiche per le diverse fasce d’età per neonati, bambini, ragazzi e adulti, e con i corsi di fitness in acqua con una varietà che si diversifica per l’intensità delle attività, le metodologie di allenamento, la tipologia degli esercizi e gli attrezzi utilizzati.

«In considerazione della sicurezza dell’attività effettuata in acquaaggiunge Magara, – l’augurio da parte della gestione del palazzetto è di tornare alla normale funzionalità per riportare l’attività sportiva e il nuoto al ruolo sociale che gli compete».

 

Ufficio Stampa
Comunicati stampa Amministrazioni, Associazioni, Politici di Arezzo e provincia

LASCIA UNA RISPOSTA