Arezzo, le notizie di oggi: 11 Agosto

Pegaso 118

Foiano della Chiana: 57enne cade da monopattino e finisce all’ospedale in codice rosso

Oggi pomeriggio alle 17,20 in via del Duca a Foiano della Chiana  un 57enne è stato soccorso, dopo essere caduto da un monopattino.
L’uomo ha riportato un  seri traumi: cranio faciale e toracico addominale.
Nel posto sono intervenuti l’auto medica della Valdichiana, l’ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana, l’eliambulanza e i Carabinieri.
Il 57enne è stato trasportato al Trauma Center dell’ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso.

Covid-19: il report della Asl Toscana Sud est

La situazione dalle ore 14 del giorno 10 alle ore 14 del giorno 11 agosto relativa al fenomeno della diffusione del COVID evidenzia 6 nuovi casi in provincia di Arezzo:

• 1 uomo di 36 anni di Castiglion Fiorentino (rientrato dalla Francia)
• 1 uomo di Poppi di 29 anni (rientrato dall’Albania)
• 1 uomo di 20 anni di Cavriglia (rientrato da Corfù)
• 1 donna di Monte San Savino di 18 anni (rientrata da Corfù)
* 1 donna di 38 anni di Arezzo (rientrata dalla Romania)
• 1 uomo di Cortona di 60 anni.

I casi individuati sono tutti paucisintomatici o asintomatici e osservano la misura della quarantena al proprio domicilio.
Il Dipartimento di Prevenzione in considerazione dei casi emersi ha incrementato l’attività di tracciamento dei contatti stretti.
Tale attività ha evidenziato, ad oggi, complessivamente 17 contatti, i quali stati immediatamente già posti in isolamento (ove non lo erano già).
Sono soggetti asintomatici, tutti sono stati sottoposti a tampone di cui siamo in attesa dei risultati.

Coronavirus: due nuovi casi in Valdichiana, un 35enne ed una 18enne

Ne danno notizia i sindaci dei due comuni interessati :in un Video su Facebook
il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli:
Nuovo caso di positività al Covid-19 per un castiglionese rientrato dall’estero, un castiglionese 35enne di rientro dall’estero, dove si trovava per lavoro, risultato positivo al controllo anche se asintomatico.Continua a leggere

Coltivava marijuana, arrestato 43enne dalla Polizia Municipale di Castiglionfiorentino

Coltiva cannabis ma viene scoperto, arrestato e poi scarcerato. “Durante il lockdown non riuscivo a dormire, così ho pensato che la cannabis mi potesse dare un po’ di sollievo”. Un uomo di 43 anni domiciliato a Castiglion Fiorentino ha tentato di giustificare così la piantagione trovata nella sua abitazione dalla Polizia Municipale guidata dal comandante Marcellino Lunghini. L’accusa è coltivazione senza autorizzazione di sostanze stupefacenti. Continua a leggere

Nulla osta per la riapertura del Centro Diurno della Casa Pia

Un progetto per la riapertura del Centro Diurno della Casa di Riposo “Fossombroni”. Lo storico istituto cittadino ha ricevuto dalla Asl Toscana Sud-Est il nulla osta per riattivare l’importante servizio semiresidenziale che garantisce un luogo di incontro e di socializzazione dove persone autosufficienti possono passare le loro giornate.Continua a leggere

 

Prefetto di Arezzo: Dott.ssa Anna Palombi
Prefetto di Arezzo: Dott.ssa Anna Palombi

Ferragosto in sicurezza, vertice in Prefettura: controlli su affollamenti e circolazione stradale

La Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia dedicata ai servizi di ordine e sicurezza pubblica e di vigilanza da attuare durante il periodo festivo si svolta in Prefettura.
E’ stata concordata l’intensificazione, da parte delle Forze di Polizia, delle misure di prevenzione e contrasto della criminalità nonché l’attività di controllo generale del territorio, in concomitanza con gli spostamenti delle persone verso località turistiche e di soggiorno. Continua a leggere

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA