Rossi, Ceccarelli, De Robertis e Sacchetti: tutto fumo…

Il presidente Rossi, con al fianco gli scudieri Ceccarelli e De Robertis, è arrivato ad Arezzo senza avvertire il sindaco (non sarebbe stato facile, visto che era negli States dalla sua bella e ricca ereditiera…) ed ha elargito soldi, promessi a destra e manca, come fossero noccioline.

“Ci vogliono una trentina di milioni per Arezzo” ha detto, “Intanto come Regione abbiamo comprato il Museo dell’Oro d’Autore, poi ci faremo dare dal governo qualche decina di milioni per le opere necessarie a eliminare il rischio allagamenti.”

I due partner di giornata, si fa per dire, visto che tra loro sono come Cristiano Ronaldo e Lukaku, erano lì pronti ad annuire e sorridere alle parole del capo.
Un capo in realtà in scadenza, visto che da maggio appenderà le scarpette al chiodo.

Anche la De Robertis appenderà le scarpette al chiodo (ha però sette vite…) a maggio, ma non si può esserne certi.
Di Ceccarelli non è dato sapere il destino, che però non sarà di certo in panchina…

Qualche distratto giornalista locale ha preso quei soldi per già stanziati, ma si tratta solo di una richiesta che la Regione Toscana inoltrerà al Governo per farsi finanziare le opere, possibilmente in toto.

L’Assessore Sacchetti, in assenza del sindaco impegnato a limare il contratto matrimoniale in quel di Los Angeles, appresa la notizia del blitz del Presidente (a scadenza) si è offeso ed ha lanciato strali in direzione dei tre tenori.

“La Regione non ha avvertito il comune; questo vuol dire che intende scavalcarci per le opere idrauliche che stavamo progettando, prevedendo o anche solo pensando.
Da oggi la responsabilità sarà loro, che vengono a fare campagna elettorale evitando di farsi vedere accanto agli amministratori locali…”

A noi, miseri cittadini, gente alla quale i bisticci tra mezze calzette politiche interessano poco, non resta che chiedersi chi sarà a fare le opere necessarie ad evitare gli allagamenti. Purtroppo al momento la risposta è sospesa in aria, anche perché i protagonisti di questa querelle sono tutti in sospeso, a fine mandato.

The answer my friends, is blowin’ in the Wind, the answer is blowin’ in the wind…

Carlo Landi
Pievano tallese (Pievan Landi) avvezzo a rispondere per le rime...

LASCIA UNA RISPOSTA