Chi si contenderà la poltrona da primo cittadino di Arezzo?

Il centrodestra candiderà Ghinelli alla conferma da sindaco di Arezzo, ma forse no. Dipenderà da quanto il nostro primo cittadino verrà coinvolto dallo scandalo degli incarichi fasulli (pagati benissimo, però) di Coingas.
Ci capiremo di più quando la Digos avrà interrogato tutti i protagonisti dell’affaire dell’anno.

Il centrosinistra al momento avrebbe un candidato in pectore che risponde al nome di Adelmo Agnolucci, ma lo stesso ipotetico candidato comunicherà a brevissimo che non se ne parla e che lui non si candiderà.

E allora chi affronterà la sfida provando a vincerla?
Tutti sanno che in questo momento l’unico che può pensare di vincere contro un Ghinelli fuori dalle indagini è Vincenzo Ceccarelli, un vincente nato; uno che ha vinto tutte le competizioni elettorali cui ha partecipato (come sindaco, presidente della Provincia o consigliere regionale che fosse).

Ceccarelli non sembra avere troppe chance di essere candidato alla presidenza della regione e il ruolo di sindaco di Arezzo non ne sminuirebbe la figura, non sarebbe una retrocessione.

Staremo a vedere, ma i giochi sono in atto proprio in questi giorni.

Pietro Aretino
« Qui giace l'Aretin, poeta Tosco, che d'ognun disse mal, fuorché di Cristo, scusandosi col dir: "Non lo conosco"! » (Ironica epigrafe indirizzata all'Aretino da Paolo Giovio[1]) È conosciuto principalmente per alcuni suoi scritti dal contenuto considerato quanto mai licenzioso (almeno per l'epoca), fra cui i conosciutissimi Sonetti lussuriosi. Scrisse anche i Dubbi amorosi e opere di contenuto religioso, tese a farlo apprezzare nell'ambiente cardinalizio che a lungo frequentò.

1 COMMENTO

  1. Che sia l’unico che può pensare di vincere mi sembra esagerato.
    Nell’elettorato di centro-destra c’è una fortissima delusione, e la prima a rimetterci potrebbe essere proprio la Lega che rischia di trovarsi ad Arezzo con risultati in controtendenza rispetto a quelli del resto d’Italia.
    I successi ??? turistici non credo che portino molti voti, anzi viste e sentite le sempre più frequenti lamentele dei residenti per traffico e parcheggi è facile che li tolgano.
    Il resto, a parte una rotatoria a Chiani, non pervenuto.

LASCIA UNA RISPOSTA