19.9 C
Comune di Arezzo
lunedì, Luglio 8, 2024
HomeAutori e LettoriIl primo re etrusco di Roma e la Lazio

Il primo re etrusco di Roma e la Lazio

il gossip di Cesare Fracassi
Tarquinio Prisco: il primo re etrusco di Roma
Da Tarquinia a Roma, una leggenda di potere e destino

-

Romolo era un sabino, ma dal quinto re furono di provenienza etrusca.
Viveva a Tarquinia, figlio di madre etrusca e padre greco di Corinto un ricco personaggio con la moglie Tanaquilla, ma non riusciva ad entrare nelle cariche pubbliche, in quanto di origini bastarde, etrusca e greca.

La moglie lo convinse a lasciare la cittadina etrusca per trasferirsi a Roma.
La leggenda dice, che entrando in Roma, in prossimità del Gianicolo, un aquila, forse laziale, gli rubo’ con gli artigli il cappello e dentro la città di Roma, glielo fece ricadere in testa.

La moglie, Tanaquilla, che in maniera etrusca, sapeva interpretare i segni del destino, considero’ questo accadimento, come una incoronazione.
E così fu’, la sua magneficenza e generosità, lo fece notare dal re Anco Marzio, che lo mise come magister populi e pure lo adotto’, così che alla morte divenne suo successore.

Aveva preso il nome Tarquinio Prisco, e si devono a lui alcune forme di allargamento dell’assemblea e del raddoppio del senato, ma fu anche abile condottiero sia contro i Sabini, che contro i Latini, ribellatesi, ma poi sconfitti, anche se quest’ultimi avevano come alleati tutta la lega etrusca: Arezzo, Chiusi, Volterra.

Costruì delle vere e proprie mura, per mezzo dei saccheggi delle città sconfitte, intorno a Roma e inoltre portò a 600 il numero dei cavalieri, formando un esercito con più centurie e le retrovie, posteriores.

Dicesi, che pur essendo deceduto da diversi anni, Tanaquilla, tenesse nascosto l’accaduto e avesse presentato come incaricato e che dopo gli successe il genero, Servio Tullio.
Ma che c’erano le aquile in Roma, o eran gabbiani!??

spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articolo precedente
Articolo successivo
Cesare Fracassi
Cesare Fracassi
Nato ad Arezzo nel 1946 in via Crispi 66 al suono della prima sirena del Fabbricone, elementari a Santa'Agnese, scuola di vita e di battaglie, poi dopo le medie il classico e studi di medicina e giurisprundenza tutti gli esami di quest'ultima dati..., cal- ciatore dilettante, fondatore Tuscar Canaglia, sciatore agonistica, e presidente Fisi provinciale, Esperienze lavorative: mangimista, bancario, consulente finanziario, orafo, advisor carte di credito, ideatore 3/F card reg. Siae sez. Olaf n°1699 del 13 /4/ 2000 titolo "Global System", agricoltore, pensionato...

Sostieni L'Ortica

Un gesto per coltivare l'informazione libera e di qualità.
Sostenere l'Ortica significa dare valore al giornalismo indipendente, alla ricerca della verità e alla voce della società.
Con una donazione annuale, puoi contribuire concretamente al nostro impegno nel fornire notizie senza condizionamenti.
Ogni piccolo sostegno conta: unisciti a noi nella nostra missione per un'informazione libera e imparziale.
Grazie per il tuo sostegno prezioso.
Dona con Paypal

Dello stesso autore

- Advertisment -