La difesa a testuggine del sindaco

La classifica pubblicata dal Sole 24 ore, circa il gradimento dei sindaci da parte della popolazione, ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla giunta che si è subito attrezzata a testuggine in difesa del loro capo, che loro stessi giudicavano moribondo politicamente.

Il Ghinelli si è attestato al 52° posto e 4° in Toscana, il che ha fatto suscitare òla di entusiasmo con post a dir poco imbarazzanti.

La dichiarazione del sindaco “in pectore” Lucia Tanti parla di risultato lusinghiero, con solo una piccola flessione, dovuta naturalmente alla pandemia e non alle tempeste di gas.

Poi se la prende con l’opposizione, che fa l’opposizione (secondo noi blanda) “aggressiva, giustizialista e piena di meri pretesti (che stesse parlando dei giudici che indagano sulle vicende Coingas?)

Conclude dicendo: avanti così, un po’ come fece il pifferaio magico con i topi.

Che poi il 4° posto in Toscana non lo fa salire nemmeno sul podio.

Lui intanto, per far sapere che è presente polemizza con Giani sulla sanità e quest’ultimo gli risponde, con la sua flemma: oh Ghinelli basta polemiche!

Accidenti, fermato anche da Giani è veramente preoccupante.

Intanto oggi si conclude l’udienza preliminare (non della opposizione ma del GIP) che si esprimerà sulle sentenze di rinvio a giudizio degli imputati Staderini e Bigiarini e si saprà se anche il primo cittadino dovrà affrontare o meno un procedimento giudiziario.

Mala tempora currunt per Arezzo.

 

Luciano Petrai
Di professione “curioso”, ha attraversato negli anni ’80 le speranze ecologiste collaborando attivamente con gli Amici della Terra – Italia. Ha cavalcato le delusioni politiche e sociali attraverso una buona dose di auto-ironia e di sarcasmo. Attualmente fa parte della redazione del periodico “Essere” ed esprime note e lazzi in una frequentata pagina facebook . Ed ora l’esperienza ne “L’ortica” per continuare a pungere divertendosi.

LASCIA UNA RISPOSTA