Arezzo, le notizie di oggi: 24 Novembre

Ghinelli: “no al fumo nelle aree pubbliche”
Il suggerimento arriva da una signora e Ghinelli lo prende al volo.
Fumare una sigaretta comporta la necessità di dover abbassare la mascherina rischiando di esporsi al virus.

Lo annuncia nella sua consueta diretta facebook “Vorrei fare come Milano e lo proporrò al consiglio comunale perchè occorre il voto di tutti i consiglieri – dice Ghinelli – l’idea è quella di vietare il fumo in tutti i luoghi chiusi, alle fermate dei mezzi di trasporto, nei parchi, nelle strutture sportive, nei cimiteri, nel raggio di 10 metri dalle altre persone”.
“Il vizio del fumo rischia di diventare una scusa per abbassarsi la mascherina e fumare all’aperto, lì dove l’obbligo di indossare la protezione è assoluto”.
Ghinelli ha anche ribadito che la spesa si va a farla da soli, se c’è un accompagnatore deve restarsene in macchina ad aspettare.

Guardia medica, Regione: no allo stop notturno
Non va avanti la contestataa ordinanza 107, con la chiusura alla mezzanotte nei feriali e alle 20 nei festivi e prefestivi, con tre centrali perte, una per ogni Asl, che a quel punto avrebbero risposto solo telefonicamente alle emergenze per dare consigli e indicazioni.
La Regione frena, l’assessore Bezzini fa dietrofront: “solo un piano di emergenza per reperire nuovo personale in caso di bisogno”.

Virus, il bollettino: + 58 nuovi casi nella provincia di Arezzo, 20 nel comune

Periodo di riferimento: dalle ore 14 del 22 novembre alle ore 14 del 23 novembre 2020
Il numero di nuovi casi positivi nella Asl Tse è  di 124  unità, di cui 58 nella provincia di Arezzo e per i quali sono stati effettuati 1282 tamponi.
Le persone positive in carico sono 2862. Continua a leggere

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: la Rete del Codice rosa sempre attiva a sostegno delle vittime

I dati della Asl Toscana sud est da gennaio 2019 a giugno 2020
“Non sei sola!”
E’ con questo messaggio che la Asl Toscana sud est vuole celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che si celebra ogni anno il 25 novembre.Continua a leggere

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA