Arezzo, le notizie di oggi: 4 Settembre

Gli aggiornamenti del 4 settembre sul coronavirus nel’aretino: sono sei i nuovi positivi

La situazione dalle ore 14 del giorno 3 settembre alle ore 14 del giorno 4 settembre 2020 relativa alla diffusione del COVID, evidenzia nella provincia di Arezzzo 6 nuovi casi.
Comune di sorveglianza Arezzo
Donna di 25 anni già in isolamento domiciliare in quanto paucisintomatica, rientrata dalla Sardegna. Continua a leggere



Coppia novantenne investita da un’auto a Stia 

Incidente a Stia in via Roma, un uomo di 90 anni e una donna di 93 sono stati investiti da un’auto.
Viste le gravi condizioni delle due persone è stato attivato l’elisoccorso che ha portato in codice rosso, la coppia di anziani a Firenze, all’ ospedale di Careggi.
La donna, dopo poche ore dal suo arrivo al Careggi  è morta.
Il marito della signora è gravissimo.
Sul posto, ambulanza e automedica e i Carabinieri.

Si ribalta col trattore e rimane schiacciato

L’incidente questa mattina poco prima delle 11,30.
I Vigili del fuoco del comando di Arezzo, distaccamento di Cortona, sono intervenuti nel comune di Foiano della Chiana, in Via Selce, per soccorrere una persona in seguito al ribaltamento di un trattore.
La squadra con l’ausilio dell’autogru della sede centrale, dopo aver sollevato il cingolato ha liberato il conducente, un sessantenne, per affidarlo al medico del 118 che ne ha constatato il decesso. Continua a leggere

Fredy Pacini
Vitalie Tonjoc

Caso Fredy Pacini: respinta dal Gip la richiesta di archiviazione
Il Pm, Andrea Claudiani, avanzò l’ipotesi della legittima difesta putativa, ipotizzando che Pacini, il gommista che la notte del 28 novembre 2018 sorprendendo il ladro nella sua officina, si sentisse in pericolo, anche se non lo era e sparò a Vitalie Tonjoc. Continua a leggere

Redazione
L’obiettivo de L’Ortica è quello di creare un luogo dove l’informazione non si confonda con i numerosi altri siti di notizie generaliste ma attraverso una satira di qualità ed una provocazione intelligente riesca a creare nel pubblico l’interesse costante a visitarla ed a partecipare anche attivamente. Ad una informazione precisa sugli avvenimenti locali si aggiunge quindi una stimolazione continua alla lettura degli articoli che diventano un passaggio quasi obbligato non solo per i soggetti, pubblici e non, che risultano protagonisti dei pezzi pubblicati ma anche per una larga fetta di pubblico che, stanca di una informazione paludata, ricerca una valida alternativa che la rappresenti in modo intelligente e dinamico.

LASCIA UNA RISPOSTA