Lo Smart Working della Sig.ra Mery

Due giorni fa Mery Cornacchini di “Arezzo nel Cuore” – la lista civica, che avrebbe dovuto presentarsi all’elezioni comunali di Arezzo e che, invece, si è fusa per necessaria incorporazione con quella di Forza Italia – ha dato notizia su FB che un seggiolino auto per bimbi in buone condizioni, ritrovato davanti ad un cassonetto della nettezza urbana, le era servito per fare un’opera buona, avendolo donato ad una famiglia in difficoltà.

Ottimo !

Curiosamente ieri la stessa Mery Cornacchini, sempre su FB, pubblicizza, con relativa foto, la vendita al prezzo di 80 euro di un altro seggiolino da auto per bimbi, da lei definito in buonissime condizioni (la pubblicità è l’anima del commercio…), che sembra essere, per marca, colori e particolari, il gemello di quello lasciato al cassonetto e donato alla famiglia in difficoltà.

A questo punto sorge spontaneo un interrogativo: o l’ignoto benefattore (o benefattrice) era padre (o madre) di due gemelli e, pertanto, ha lasciato ai cassonetti, non uno, ma due seggiolini, oppure la donazione del seggiolino rinvenuto ai cassonetti, unita alla considerazione che Arezzo è l’unica Città ad avere un indice di natalità di segno positivo, ha fatto sì che balenasse nel cervello della sig.ra Cornacchini l’idea di un interessante business nella commercializzazione di articoli per bambini.

Naturalmente e rigorosamente Smart Working.

Etrusco
Aretino doc, la mia grande aspirazione era quella di diventare giornalista ed invece ho fatto per più di 40 anni tutt'altra professione. In gioventù' ho scritto articoli per giornali umoristici universitari del tipo La Bombarda ed Il Pungiglione ed, in seguito, dopo la laurea, sono stato nello staff di televisioni e radio private aretine. Sono da sempre appassionato di sport, che ho praticato sia a livello semiprofessionistico, sia dilettantistico. Sono un innamorato della Giostra del Saracino, nella quale per alcuni anni ho avuto un certo ruolo. A chi mi dice che ho un brutto carattere, perché troppo polemico, rispondo come diceva il Presidente Pertini che " soltanto chi ha carattere, ha un brutto carattere ". Ho fatto tante cose in vita mia e spero che questa non sia l'ultima.=

2 COMMENTI

  1. Dai però l’averlo fotografato di lato (profilato colore grigio) nelle foto dove si pubblicizza l’opera pia di loro anime buone, e di fronte (frontale colore rosso) in quella dove si pubblicizza l’opera commerciale di loro anime imprenditoriali è puro genio…smart mind oltre che smart working!
    E non mi si dica che non è vero che “la pubblicità è il commercio dell’anima” -buona eh in questo caso, non sia mai, già l’ho ribadito.

LASCIA UNA RISPOSTA