Il 31 tutti al veglione di fine anno in piazza Grande!

Da non perdere il 31 dicembre in piazza Grande.
Gli ospiti più importanti saranno LoScartoni (detto anche Prezzemolo) e Francesco Di Gesù (che si è definito Frankie hi-nrg mc), un cinquantenne che insiste a volersi spesso far passare per ragazzo recitando un rap ormai stracotto e bolso.

Si guardi e ascolti, in proposito, il video di uno dei suoi brani più noti, intitolato Pedala

Il comune di Arezzo era alla canna del gas perché nessuno aveva raccolto il suo invito a fare un’offerta al ribasso su quanto messo a gara per organizzare un ultimo dell’anno scintillante.

In effetti LoScartoni (volontario a gratis quanto si vuole) è un re, ma quello delle piazze in cui non si sa che fare per qualche ora, #maqualcosabisognafare.

In effetti era difficile trovare qualche ospite di valore a scelte tutte fatte e big collocati, così si è scelto quella specie di impiegato bancario fattosi rapper che risponde al nome di Francesco di Gesù.

L’impressione è che il meglio sarà il brindisi di mezzanotte, che se gradato farà dimenticare quanto vissuto prima e vivere distorto quanto accadrà dopo, tra le bestemmie dei (pochi) abitanti di Piazza Grande.

PS: Il pubblico sarà limitato a 4000 persone, ma è facile prevedere che non ci sarà bisogno di bloccare l’ingresso di nessuno…

Pietro Aretino
« Qui giace l'Aretin, poeta Tosco, che d'ognun disse mal, fuorché di Cristo, scusandosi col dir: "Non lo conosco"! » (Ironica epigrafe indirizzata all'Aretino da Paolo Giovio[1]) È conosciuto principalmente per alcuni suoi scritti dal contenuto considerato quanto mai licenzioso (almeno per l'epoca), fra cui i conosciutissimi Sonetti lussuriosi. Scrisse anche i Dubbi amorosi e opere di contenuto religioso, tese a farlo apprezzare nell'ambiente cardinalizio che a lungo frequentò.

4 COMMENTI

  1. Sig. Corradini, lei se è un aretino deve ringraziare che ci sono persone come Enzo, ed altri che non percepiscono nessun compenso economico.

LASCIA UNA RISPOSTA