Inchiesta della Procura di Arezzo su Coingas, perquisizioni nella sede e al Comune

Roberto Rossi

Perquisizioni nella sede di Coingas in via Igino Cocchi e al comune di Arezzo.

Coinvolti nomi noti della città di Arezzo, già iscritti nel registro degli indagati:
l’assessore al bilancio Alberto Merelli, l’ex presidente di Coingas Sergio Staderini e l’attuale presidente di Coingas Franco Scortecci, il commercialista Marco Cocci e una funzionaria di Coingas.

La Digos e la Guardia di Finanza infatti avrebbero già perquisito oltre alla sede Coingas ed al Comune anche le loro abitazioni.

L’indagine svolta dalla Digos della Questura di Arezzo su fatti verificatisi tra il 2018 e il 2019.

Secondo l’ipotesi della procura, diretta dal dottor Roberto Rossi, le consulenze per 400 mila euro non risponderebbero alle necessità di Coingas, ma a interessi privati.
Tra i reati contestati ci sono il peculato, l’abuso d’ufficio e il favoreggiamento, naturalmente secondo le diverse posizioni.

Coingas attualmente ha come amministratore unico Franco Scortecci, che a gennaio è subentrato a Sergio Staderini.
Sarebbe toccato dall’inchiesta anche il Comune di Arezzo, che in Coingas detiene la maggioranza.

LASCIA UNA RISPOSTA