Navigare in vista

Di politici locali voltagabbana o che cambiano casacca per interessi personali ne abbiamo avuti sia nel passato più lontano che in quello recente, non ultima Meri Cornacchini.

Da Oraghinelli al gruppo misto, sino all’approdo in Forza Italia.
Tutto in qualche giorno.

Al di là del mero solipsismo o personalismo, che pare evidente, della paladina del degrado aretina, la riflessione che sorge spontanea, è sul valore del voto democratico del cittadino.

Se io Tizio, voto te Caio, perché appartenente al partito Z o alla Lista Civica X, sottintendo che tu vada ad occupare la “cadrega” (alla milanese) in virtù del tuo impegno sulla base dei valori politici di quello schieramento.

Se tu Caio, per tuo personalissimo interesse o anche per cambio di idee, dal Partito Z ti unisci al partito K, perché devi restare a governare ??? Su che fiducia acquisita ???

Se io ti ho eletto perché sei dentro Z, se ti unisci a K, per quello che penso, ti devi dimettere.

Lo devi fare perché non rappresenti più coloro che ti hanno eletto, ma altri.

Ti dimetti e se vuoi ti ripresenti alle elezioni successive con il nuovo Partito.

Se ti eleggono, bene, se no sloggi e lasci la poltrona ad un altro.

Al posto di Caio mettete voi i nomi dei “cambio squadra”, ma sentitevi indignati, perché questi politici comunque stanno a governarvi cambiando bandiera.

Tradendo la vostra fiducia e passando ad altri padroni.

Meditate gente, meditate…

Il Burattino
Giocatore incallito di verbi e parole, iconoclasta e irrispettoso, non si piega e non si spezza, specialmente quando il gioco si fa duro, egli comincia a giocare. Abituato a prendere botte si difende a colpi di mazza, poliglotta e multietnico, è forse il primo immigrato di Arezzo dalle calde terre dell'Africa.

3 COMMENTI

  1. Meditate gente, meditate, la vecchia: DC da cattolica si è convertita nel quasi ateo PD, ma questo non vi tange, vero? Se la Meri da Ghinelli passa a Berlusca invece questo vi scandalizza… Io guarderei prima la trave che sta nel mio occhio, piuttosto che parlare del granello che sta nell’altrui.

  2. La DC si è convertita nel quasi ateo PD? Siamo su scherzi a parte? Analisi scorretta , infedele perchè è avvenuto esattamente il contrario. Il PD è stato maneggiato e occupato in formato famiglie DC con qualche aggregato della sinistra migliorista. Quando il gioco è stato scoperto , gli elettori di sinistra se ne sono andati e hanno lasciato i poltronisti al loro triste ed irrecuperabile destino .

  3. Chiunque in politica passa da uno schieramento all’altro è scorretto, senza se e senza ma….e se anche esiste un partito ateo che male c’è, mica dobbiamo essere tutti cattolici per forza, anzi…

LASCIA UNA RISPOSTA